MILANO – “APPRODI URBANI” PERSONALE DI FRODE ALLA ARTGALLEY

Io penso che Milano abbia un artista di paesaggi di cui essere fiera: Frode

(John Nation, scopritore e curatore di Banksy)

fuerteventura acquerello su carta.jpg

4 febbraio – 4 marzo 2016

Inaugurazione 4 febbraio ore 18,30

Il 4 febbraio alle 18,30 s’inaugura la mostra personale di FRODE dal titolo Approdi Urbani a cura di Elisa Ajelli, presso l’Associazione ArtGallery Milano via Orseolo 3, con testi critici in catalogo di Elisa Ajelli, John Nation e Angela D’Amelio. L’artista sarà presente all’inaugurazione.

FRODE IN MOSTRA1.jpg

Ci sono 20 acquerelli per la prima volta esposti in una personale dell’artista che, in questa mostra, indaga su due elementi che caratterizzano e influenzano il suo universo: street art e legalità, due ambiti che ricoprono un ruolo essenziale nell’esistenza dell’artista-avvocato.

Approdi Urbani raccoglie queste componenti differenti, trasformandole in un percorso espositivo eclettico nel quale completano l’esposizione anche alcune installazioni video e foto inerenti alla biografia e alla produzione artistica di Frode.

L‘autore prende ispirazione dalla realtà, scomponendola e rielaborandola in chiave unica e attuale. Il mondo circostante, i luoghi e i paesaggi dei suoi itinerari vengono sintetizzati in acquerelli policromi.

Frode utilizza tecniche di composizione molteplici, declinando la forma di esecuzione al contenuto. L’artista alterna linee di colore decise, sfumature cromatiche, elementi geometrici e campiture ampie.

frode in mostra3.jpg

La mostra include un’installazione site specific realizzata da Frode e da tre writers, difesi dall’artista nelle sue vesti legali, i quali, nel procedimento di messa alla prova accordato dal Giudice competente del Tribunale di Milano, stanno svolgendo attività di collaborazione presso l’associazione ArtGallery.

Frode.jpg

FRODE. Writer/avvocato, artista e professionista allo stesso tempo, svolge il proprio lavoro in due mondi apparentemente molto distanti, quali la Giustizia e quello dell’Arte. “Frode è il nome d’arte che scelsi all’età di 13 anni, quando nell’inverno 1992/93 decisi di buttarmi tra le strade e lasciare la mia impronta sui grigi muri di Milano. La mia firma doveva essere dappertutto, l’evoluzione dello stile diventò inconsapevolmente una scelta di vita. Mai avrei pensato all’epoca che sarei arrivato a viver oggi una realtà che supera la mia stessa fantasia”. FRODE nasce come “writer”ed impara a disegnare in strada, concentrandosi dapprima sull’evoluzione stilista del lettering, agli albori del movimento negli anni ’90. La passione per il writing lo accompagna dai primi anni di scuola; negli anni 90 il suo nome riempe i muri di Milano. Nel 2007 si laurea a pieni voti presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica di Milano con una tesi sperimentale in Diritto Romano. Nel 2015 ottiene la conferma dell’assoluzione del writer Manu Invisible dinnanzi alla Corte d’Appello. Dal 2011 al 2015 gioca un ruolo di spicco nella trattativa a favore del rilancio della collaborazione tra artisti ed istituzioni milanesi, mediante l’ideazione, organizzazione e sostegno attivo all’iniziativa “100 muri”, con la quale vengono concessi spazi autorizzati a Milano. Nel 2015 ha condotto la sua prima lezione universitaria, presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano, sede presso Ospedale Sacco, a tema ” la responsabilità legale del medico ed il consenso informato”.

L’esposizione è organizzata da CARTAEMATITA e ArtGallery.

INFO.: tel. 02/58102678

Orari: dal lunedì al venerdì 10-13 | 14-18 sabato e domenica su appuntamento

Annunci

Rispondi