GAZOLDO D/IPPOLITI – DAL “TACCUINO DEI DANNATI” AL “CONCERTINO A…MONTMARTRE”

di G.Baratti

Nuovi appuntamenti in calendario presso l’Associazione Postumia, 113 di Via Marconi a Gazoldo degli Ippoliti. Domenica 21 febbraio a partire dalle 16.30 si alterneranno sul palco lo scrittore Enrico Ratti, la cantante lirica Shanshan Sun e il chitarrista Gian Luigi Mutti.

Ad aprire il pomeriggio artistico e culturale sarà lo scrittore Enrico Ratti che presenterà il suo libro “Il taccuino dei dannati” (Ed. Gilgamesh). Si tratta della ricostruzione, a partire da fatti realmente accaduti, delle vite avventurose e travolgenti di Charles Baudelaire, Paul Verlaine, e Arthur Rimbaud.

IL TACCUINO DEI DANNATI copia

La storia si tesse e si trama a partire dal ritrovamento fortuito di un curioso taccuino scritto da uno dei più noti giornalisti del tempo, Carle des Perrières. Sulle sue pagine sono annotati i fatti più salienti che hanno contraddistinto la vita e le opere dei tre massimi poeti dell’Ottocento francese. Tra raffinati salotti letterari, barricate, bordelli e bistrot; tra Parigi, Bruxelles, Aden e Harar; tra i fumi dell’haschisch, dell’assenzio e delle cannonate le peripezie di questi tre straordinari ingegni poetici prenderanno sempre pieghe nuove, inimmaginabili e sorprendenti.

A dialogare con l’autore lo scrittore mantovano Stefano Iori.

Enrico Ratti

Enrico Ratti è disegnatore, pittore, illustratore, scrittore e giornalista, si forma nella Bologna intellettualmente molto vivace degli anni Settanta e si laurea al Dams, con una tesi sull’opera di Cesare Zavattini. Da allora l’unico interesse è per l’arte e la cultura. Moltissimi i viaggi. E poi le mostre. Tantissime in Italia e all’estero. Nel 2002 pubblica il romanzo Delinquenti nati. Nel 2007 il poemetto Canti di Cipada. Nel 2008 il libro di disegni Manuale intellettuale e nel 2010 il saggio Manifesto per l’Europa. Nel 2005 vince il premio letterario Laurence Olivier e Vivien Leight.  Per Gilgamesh Edizioni Il taccuino dei dannati.

A seguire Concertino a … Montmartre con la voce di Shanshan Sun accompagnata alla chitarra dal maestro Gianluigi Mutti con musiche di M.Giuliani, F. Garcia Lorca, J. Rodrigo, B Britten e E. Piaf.

Shanshan Sun si è laureata al conservatorio di Rovigo nel 2010 in canto – musica da camera. Appena laureata parte per la Cina e per tre anni lavora presso l’università di Pechino come insegnante di musica. Nel 2013 torna in Italia e nel 2014 vince un importante premio a Pesaro, l’undicesima edizione del Concorso musicale cittadino.

Rispondi