SAN BENEDETTO PO – FESTIVAL de LA FIUMA

festival LA FIUMA.jpg

Da venerdì 20 a domenica 22 maggio 2016 ci sarà la prima edizione de LA FIUMA, festival di teatro di figura all’interno del complesso monastico Polironiano a San Benedetto Po.

Occhi puntati sull’antico borgo di San Benedetto Po, che accoglie La Fiuma, il primo festival di teatro popolare di figura per tre giorni dal 20 al 22 maggio, in un mix perfetto di tradizione e divertimento senza tempo. Studiato a quattro mani dal Museo civico Polironiano di San Benedetto Po in partnership con Il Consorzio Pantacon, e con la direzione artistica di Giorgio Gabrielli, promette artisti italiani e stranieri con spettacoli di burattni, pupi, marionette, ombre, pupazzi e musica.

I protagonisti del festival saranno quindi le “teste di legno” che tanto hanno divertito e divertono generazioni di grandi e piccini a partire da quelle conservate al Museo di San Benedetto Po che per l’occasione trovano la loro definitiva collocazione nella galleria del teatro popolare di figura che completa così il nuovo percorso museale inaugurato nel 2009.

Un modo per mettere in evidenza l’importanza del patrimonio di marionette e burattni come tratto distintivo della cultura popolare padana e fare di San Benedetto Po un centro culturale propulsivo per l’intero Oltrepò Mantovano valorizzando ancora di più il complesso monastico benedettino tanto caro a Matilde di Canossa.

giorgio-gabrielli-copia1

Il festival LA FIUMA nasce anche dalla collaborazione tra il Museo e il burattinaio Giorgio Gabrielli che possiede una lunga esperienza nelle varie tecniche di costruzione, ideazione e realizzazione di spettacoli di Teatro di Figura. Tra le sue produzioni vi sono spettacoli di bura5ni, di ombre, di narrazione e di tecniche miste. Dal settembre 2015 è il responsabile della “Casa del burattinaio” uno spazio laboratorio aperto nel complesso monastico polironiano in collaborazione con il museo appunto. Tutti gli spettacoli sono gratuiti e le piazze cittadine ospiteranno stand gastronomici con cibo di strada ed espositori locali per permettere ai tanti spettatori di godere pienamente di questa esperienza davvero unica.

Il festival rientra in un progetto più ampio che prevede anche la realizzazione di laboratori artistico-artigianali per giovani disoccupati o inoccupati e incontri a favore delle scuole della provincia di Mantova dedicate al teatro di figura in autunno, oltre che due rassegne di spettacoli di marionette e burattini in estate e in autunno sempre presso il Museo civico Polironiano. Il progetto “San Benedetto centro internazionale della marionetta e del burattino”, nella sua totalità, ha un valore di 84.000 euro, di cui 50.000 stanziati da Fondazione Cariplo in collaborazione con Fondazione comunità Mantovana a valere sul bando per interventi “emblematici minori”.

FESTILVA DE LA FIUMA

 

Ramingo Banner

https://ramingoblog.wordpress.com/studio-editoriale-ramingo/

 

 

 

Rispondi