GAZOLDO D/IPPOLITI – CESARE BATTISTI E IL SUO TEMPO

Cesare_Battisti.jpg

La conferenza di domenica 22 maggio 2016 alle 17,30 organizzata dall’Associazione Postumia di Gazoldo degli Ippoliti, Piazzatta Postumia, 2, sarà incentrata sulla figura del patriota CESARE BATTISTI nel centenario dell’impiccagione (12 luglio 1916): figura certamente controversa, ma da togliere dalla polvere dell’oblio.

A Mantova, in particolare, è giusto ricordarlo, perché qui venne spesso e qui tenne uno dei suoi più importanti discorsi, ospite di Ivanoe Bonomi e di Leonida Bissolati,  tra i sostenitori in area socialista dell’interventismo dell’Italia al fianco dell’Intesa.

All’evento “Cesare Battisti e il suo tempo: tra irredentismo, nazionalismo e socialismo” parteciperanno i postumiates Marco Collini, (trentino doc), Strefano Bruno Galli, accademico degli Agiati di Rovereto, Mario Madella e Nanni Rossi con la collaborazione del Centro Studi di Formazione Politica “Gino Scevarolli”.

Gruppo Corale Ippolito Nievo.jpg

A fare da cornice alla conferenza ci sarà il Gruppo Corale Ippolito Nievo di Rodigo-Gazoldo diretto dal Roberto Oliosi, proponendo una rassegna di canti patriottici e popolari in ricordo di Giovanni Vareschi.

La serata si concluderà con l’assaggio di squisiti salami proposti da Luigi Bernardelli accompagnati dal Lugana doc di Gianfranco Bertagna.

Si ricorda che nelle sale espositive dell’Associazione Postumia, prosegue fino al 31 maggio la mostra L’ANIMA DELLE COSE della pittrice Silla Acerbi.

Silla Acerbi - l'anima delle cose4

 

Rispondi