VILLIMPENTA – L’ANTICA FIERA DI LUGLIO APRE CON UNA COINVOLGENTE RIEVOCAZIONE STORICA

I figuranti della rievocazione in posa davanti alla chiesa di Villimpenta

I figuranti della rievocazione in posa davanti alla chiesa di Villimpenta

Si è tenuta lo scorso weekend la rievocazione storica di Villimpenta che ha aperto tra gli applausi delle persone assiepate in piazza Roma la 142esima “Fiera di Luglio”.

Prsente anche l'ordine di Malta.jpg

Un suggestivo evento partito dal Castello Scaligero e a cui hanno partecipato una cinquantina di figuranti, e che ha narrato le ostilità tra il Marchese Ezzelino III da Romano,  Podestà di Verona, e il conte Ricciardo di San Bonifacio, Podestà di Mantova. Una diatriba che nasce nel 1243 per la conquista del Castello di Villimpenta.

L’evento è stato organizzato dall’Amministrazione comunale di Villimpenta e dal circolo culturale “Il Tricolore” di Erbè. Era la seconda edizione di una manifestazione particolarmente divertente e che ha suscitato gli applausi del pubblico. Bravi tutti gli attori improvvisati, i figuranti e i componenti della Banda di Erbè.

All’interno del Castello scaligero si potranno ammirare durante i giorni dell’Antica Fiera l’affascinante mostra di quadri e sculture dal titolo “Assonanze e Dissonanze” delle artiste Alexia Ribolla e Mariateresa Marzani, aperta al pubblico fino al 28 agosto.

L’Antica Fiera continua con altri eventi fino a martedì 12 luglio.

Annunci

Rispondi