BUSCOLDO – WEEK END DI MUSICA E CABARET AL TEATRO VERDI

manifesto-xverso

Il prossimo fine settimana del 5 e 6 novembre coincide con uno dei momenti più importanti per il progetto “Educare alla Cultura”. Dopo aver registrato il tutto esaurito nelle precedenti attività, al Teatro comunale Verdi di Buscoldo arrivano due eventi molto attesi come il tributo a Tiziano Ferro e lo spettacolo comico di Sergio Giuffrida e Alessandro Mancini.

devis-manoni-cantante-xverso

Sabato 5 novembre con inizio alle 21.00, saliranno sul palco del “Verdi” Devis Manoni e la sua band Xverso, la prima tribute band d’Italia a Tiziano Ferro. Il progetto Xverso viene costruito ai massimi livelli sia musicali che scenografici per poter rendere il giusto omaggio al cantante di Latina. Uno spettacolo che saprà conquistare il pubblico con le emozionanti canzoni di Tiziano Ferro e farlo divertire con uno show mai banale e molto carico, con effetti scenici, cambi d’abito e videoproiezioni.

Durante la serata si esibiranno anche cinque ragazzi che si sono iscritti a questo importante momento di formazione musicale: Margherita Savazzi (voce), Paolo Speringo (chitarra), Davide Bottoli (basso), Elena Padovani (tastiere) e Giorgia Pozzi (batteria) suoneranno un brano della famosa pop star insieme alla band. Il costo del biglietto è di 4 euro.

Il giorno seguente, domenica 6 novembre, alle ore 18, sarà la volta di due comici televisivi: Sergio Giuffrida dal programma di Italia 1 Colorado Cafè e Alessandro Mancini porteranno in scena lo spettacolo dal titolo “Ma non è possibile”.
In linea con il progetto “Educare alla cultura”, anche il duo comico anticiperà lo spettacolo rendendosi disponibile per un laboratorio comico-teatrale con i giovani.

Durante lo show gli stessi ragazzi potranno recitare un breve sketch con i due professionisti. Il divertimento è assicurato per tutti.

L’ingresso per lo spettacolo di cabaret è di 5 euro.

Per entrambi gli spettacoli è possibile prenotare il posto in teatro scrivendo una mail a informagiovani@curtatone.it oppure telefonando allo 0376/358135 (martedì 14.30-17.30, giovedì e sabato 9.30-12.30).

Rispondi