MANTOVA CELEBRA LA GIORNATA DEL MIGRANTE

LOCANDINA CULTURA E CARITà.jpg

Giovedì 19 gennaio al Centro Sant’Andrea una serata con Franco Valenti, componente della Commissione di Brescia che valuta le richieste di asilo politico. Domenica in Duomo la messa con il vescovo Marco.
In passato, i governi europei hanno messo in atto politiche di colonizzazione che hanno portato alcuni Stati a popolare nuove zone del pianeta. Attualmente assistiamo al processo inverso: ora è il nostro continente ad essere meta di flussi migratori. Questo fenomeno ha causato una crescita costante nel numero di richiedenti asilo o protezione internazionale, che per molte persone rappresentano ad oggi le uniche modalità possibili per godere di quel diritto di emigrare che dovrebbe essere una delle libertà fondamentali, spesso negata.

In questo intreccio di relazioni, anche le ingiustizie, le sofferenze, le mancanze di libertà e di tutele che opprimono intere popolazioni sono diventate prossime e non possiamo ignorarle o sottovalutarle. Per proporre un confronto condiviso su questi aspetti, Caritas diocesana insieme agli uffici di Pastorale Sociale, Fondazione Migrantes, Centro per il dialogo fede e cultura, Centro Missionario e Azione Cattolica organizzano l’incontro “Globalizzazione, grandi migrazioni e diritti umani”.

Franco Valenti.jpg

La serata, che fa parte del ciclo di appuntamenti “Cultura e carità”, si terrà giovedì 19 gennaio alle 20.45 presso la Sala delle Capriate del Centro Sant’Andrea, in piazza Alberti a Mantova.

Ospite dell’iniziativa sarà Franco Valenti, esperto di lavoro culturale e solidarietà a livello nazionale e internazionale, già presidente della “Fondazione Guido Piccini per i diritti dell’uomo” e componente della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale di Brescia.

 

 

vescovo-marco-inizia-il-suo-cammino-a-mantova11

L’incontro fa parte degli incontri promossi per la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, che la Chiesa di Mantova celebra domenica 22 gennaio con una messa in Duomo alle 18 presieduta dal Vescovo.

MONS. AGOSTINO MARCHETTO.jpg

Giovedì 26 gennaio alle 20.45, ancora presso il Centro Sant’Andrea, è previsto un altro momento di riflessione, con un incontro pubblico sul tema “Accogliere o chiudere le frontiere? Il pensiero della Chiesa”.

In questo caso, a intervenire sarà monsignor Agostino Marchetto, già segretario del Pontificio Consiglio delle migrazioni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.