RIVALTA SUL MINCIO – CENTRO TER: PREMIATO ORESTE CAGIONI PER I SUOI 25 ANNI DI VOLONTARIATO

Da sx il presidente  Cantro Ter Palladino, la vice Adele Galelli e il premiato Oreste Cagioni.JPG

Da sx – Francesco Palladino, Adele Galelli e Oreste Cagioni

Di Paolo Biondo

Sentirsi protagonista attivo all’interno della propria comunità rivestendo il ruolo di volontario del Centro Ter è quello che ha portato Oreste Cagioni ad ottenere un meritato riconoscimento da parte dei responsabili dell’associazione per la quale opera da venticinque anni a questa parte.La cerimonia di consegna, per mano del presidente del Centro Ter, Francesco Palladino, affiancato per l’occasione dal suo braccio destro, Adele Galelli, si è tenuta domenica 15 gennaio all’interno dell’annuale assemblea dei soci.

La sua naturale capacità di instaurare con chi gli è al fianco quel feeling e quella familiarità, utili ovviamente a risultare di sostegno nel momento in cui è a disposizione delle persone, gli sono state riconosciute da tutti coloro che nella quotidianità sanno di poter contare su di lui.

In questi anni ha trasportato con le auto del Centro moltissime persone in vari contesti, dall’ospedale agli ambulatori ai centri di cura, oltre a garantire altri tipi di servizi. Prima di consegnare la targa e la medaglia d’oro è stata espressa dai vertici del sodalizio rivaltese la massima soddisfazione e gratitudine per l’opera svolta in tutti questi anni da Oreste Cagioni, ormai prossimo a festeggiare le ottanta primavere.

Egli, da parte sua, ha sottolineato, visibilmente emozionato e al tempo stesso orgoglioso per quanto ricevuto, come tanto l’entusiasmo quanto la passione che l’accompagnano in questa sua esperienza nell’ambito del sociale siano ancora oggi ai massimi livelli e di conseguenza è ben deciso a proseguire sulla strada intrapresa.

Per il Centro Ter quindi sapere di poter contare su un volontario come Oreste Cagioni è assai importante.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.