MANTOVA – OK AL PIANO MANTOVA HUB

 

rigenerare-mantova

Giovedì 9 febbraio la Giunta Palazzi ha compiuto due passi importati per la realizzazione del piano di rigenerazione urbana Mantova Hub finanziato dal Bando Periferie. Il primo è l’approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’intervento redatto dall’architetto Stefano Boeri per l’inserimento nel programma triennale delle opere pubbliche. Il progetto si articola nei seguenti lotti funzionali.

piazza-del-pensiero1-copia

Il primo lotto riguarda la “piazza del pensiero” che prevede la riqualificazione dell’immobile della “Vecchia Ceramica” (individuato catastalmente al foglio 55 mappale 431 subalterno 304) mediante l’inserimento di un polo scolastico.

Il secondo lotto è la “piazza della Terra” che prevede la riqualificazione del compendio di San Nicolò di proprietà del Demanio dello Stato, consegnato al Comune di Mantova per la partecipazione al Bando Periferie per il quale l’Amministrazione ha avviato il procedimento di valorizzazione come prevede il decreto legislativo 85/2010.

piazza-del-paesaggio1-copia

Il terzo lotto è la “piazza del paesaggio”, con la trasformazione dell’area attualmente destinata a campi sportivi in bosco didattico e il contestuale trasferimento della funzione sportiva nell’area compresa tra il quartiere di Valletta Valsecchi e Bosco Virgiliano.

nuove-piazze-dacqua1_layout-1-copia

Il quarto lotto è la “piazza dell’acqua”, che prefigura la riqualificazione di Porto Catena e di piazza Anconetta compresa l’area attualmente adibita a parcheggio.

Si precisa che l’attuazione del quarto lotto rappresenta un secondo stralcio successivo ai precedenti, ed è rimandata in attesa del reperimento dei fondi necessari alla copertura della spesa, come già annunciato nel momento della presentazione del progetto.

La variazione del bilancio di previsione 2017-2019

La seconda importante delibera approvata dalla Giunta è la variazione di bilancio di previsione 2017-2019 che arriverà in consiglio comunale, per far sì che le somme necessarie per attuare il progetto di recupero urbano Mantova Hub siano inserite nel bilancio dell’ente. La variazione prevede per la parte in conto capitale un’entrata di 17milioni e 112mila euro nel capitolo “Presidenza del Consiglio” (4milioni e 350mila nel 2017,5milioni e 907mila nel 2018 e 6milioni 855mila nel 2019). Inoltre, si prevede un’entrata nella parte corrente per le attività immateriali di 841mila 878 euro (507mila 878 nel 2017, 222mila 2018 e 112mila nel 2019).

Osservatorio permanente sulla legalità, via libera al regolamento

La Giunta ha approvato l’Osservatorio permanente sulla legalità e il relativo regolamento. È uno strumento partecipativo che riunirà tutti i soggetti che sul territorio si occupano di legalità: dai sindacati ai rappresentanti delle categorie economiche, dal mondo della scuola alle associazioni che hanno a cuore questo tema. È prevista anche la partecipazione del Presidente del Consiglio Comunale e di due consiglieri comunali, uno di maggioranza ed uno di opposizione. L’Osservatorio avrà il compito di analizzare i dati e di fornire proposte progettuali per diffondere la cultura della legalità e contribuire a sconfiggere l’infiltrazione della criminalità organizzata nel nostro territorio. Ogni 21 marzo, data che coincide simbolicamente con la giornata nazionale delle vittime innocenti della mafia, l’Osservatorio presenterà un resoconto sullo stato della legalità nel territorio che sarà poi illustrata ai cittadinanza in assemblee pubbliche. “Si tratta di un importante strumento partecipativo – ha commentato l’assessore alla Legalità Iacopo Rebecchiper analizzare con tutti gli attori del territorio lo stato della legalità nel Comune di Mantova, per progettare insieme le iniziative per contrastare la criminalità e sensibilizzare i cittadini”.

Un nuovo sistema di catalogazione nelle biblioteche

Il Comune capoluogo ha aderito al Protocollo d’intesa siglato tra le Provincie di Mantova e Brescia per la gestione dei servizi bibliotecari. Il programma chiamato “Clavis” permetterà migliorare il sistema di gestione della catalogazione e, di conseguenza della ricerca dei volumi, ma anche dei giochi e degli e-book reader. “Aderiamo ad nuovo sistema di catalogazione – ha sottolineato l’assessore alle Biblioteche Paola Nobische ci permetterà di offrire ai nostri utenti un servizio più efficiente e al passo con i tempi”.

L’attività didattica gratuita dell’Archivio Storico e dell’ufficio Unesco

Si è deciso di mettere a disposizione gratuitamente il servizio dell’Archivio Storico Comunale al Baratta e dell’Ufficio Unesco Mantova e Sabbioneta in via Frattini 60 per le attività didattiche. Tutte le scuole comunali della città e del comprensorio di Sabbioneta possono richiedere la partecipazione di progetti didattici per poter svolgere ricerche e studi utilizzando le fonti disponibili.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.