REGGIO EMILIA – ARCHIVI e IDENTITÀ: INCONTRO CON GLI ARTISTI MICHEL GILGEN e SARA LANDO

Michel Gilgen.jpg

Sabato 8 aprile, alla Ghirba – Biosteria della Gabella, incontro con Michel Gilgen e Sara Lando dove presenteranno i loro progetti di residenza d’artista, prossimi protagonisti, a poco meno di un mese dall’inaugurazione del Festival di Fotografia Europea, del circuito Off di Fotografia Europea in via Roma.

A cominciare, alle ore 16, sarà  Michel Gilgen, con una conversazione sul temaArchivi digitali: cosa ne sarà di loro (e di noi)?”. Michel Gilgen, che ha studiato fotografia e lm/video presso la Hochschule für Kunst und Gestaltung di Basilea, ha esposto in Svizzera e Francia e pubblica su Photo-Journals per Collection Item, è stato invitato a trascorrere una settimana in via Roma per creare opere originali a partire da ispirazioni locali.

New York_All things bright 1-2.jpg

Alla base dell’incontro, la riflessione sull’enorme mole di informazioni, non solo fotografiche, che conserviamo nei nostri archivi digitali: siamo sicuri che, con un clic, si possano salvare dall’oblio e conservarle intatte per le generazioni a venire? La storia di Vivian Maier, la fotografa “riscoperta” le cui centinaia di foto sono state ritrovate e stampate a partire dai rullini solo dopo la sua morte ci induce a riflettere su cosa sarà dei nostri archivi… dopo di noi.

In dialogo con il pubblico, Michel Gilgen offrirà il proprio punto di vista sulla creazione di un archivio (non solo digitale) e fornirà alcune ispirazioni per la selezione delle fotografie migliori e per il salvataggio delle immagini ingiustamente trascurate.

Le immagini realizzate durante la sua permanenza nel quartiere saranno esposte sul terrazzo di via Roma 39 dal 5 al 14 maggio.

Sara Lando.jpgAlle ore 18, Sara Lando, autrice estremamente versatile che ha collaborato con De Agostini, bCanon, Nokia, Samsung, Ubisoft, Radio Company, Astor Hotel, Aria Magazine, Manfrotto, Progetto 2501, VIU, Digital Camera Magazine, Pig, Digital Life Style, e ha pubblicato una graphic novel illustrata con processi fotografici dal titolo Magpies, parlerà del suo progetto di residenza d’artista in via Roma: una serie di ritratti degli abitanti del quartiere, stampati e rilavorati con tecniche miste.

Sara Lando1.jpg

Il risultato finale verrà impresso su stoffa, ricamata poi con alcune frasi delle conversazioni che Sara Lando intratterrà con le persone ritratte sul concetto di “casa” . Un progetto in perfetta continuità con la maggior parte della sua produzione artistica, che ruota attorno ai concetti di identità, memoria e frammentazione. Un progetto, quello di questa residenza d’artista, che vuole esplorare l’identità di un luogo geografico come insieme delle persone che lo abitano.

Sara Lando 2.jpg

Le opere ViaRoma Remixed di Sara Lando sono esposte fino a domenica 9 aprile.

L’evento è organizzato da Ghirba-Biosteria della Gabella in collaborazione con il Comitato Cittadini Via Roma e parco S. Maria.

Info. e contatti rivolgersi a fe.viaroma@gmail.comghirbabiosteria.it/fotografia-europea

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.