Fondazione Università di Mantova: per non dimenticare “I soldati caduti nella campagna di Russia. 1941-1954”

caduti_seconda guerra mondiale.jpg

I soldati caduti nella campagna di Russia. 1941-1954è il titolo dell’iniziativa che si svolgerà martedì 16 maggio, alle 9.30, nell’Aula Magna della Fondazione Università di Mantova in via Scarsellini 2 a Mantova. L’incontro, aperto alla cittadinanza, è organizzato da Comune di Mantova, Prefettura di Mantova e Gruppo di ricerca dei Caduti in Urss di San Giorgio. All’incontro saranno presenti molti studenti delle scuole mantovane.

armata italiana

Dopo i saluti iniziali da parte del presidente del Consiglio comunale di Mantova Massimo Allegretti, si terrà l’intervento da parte del cavalier Domenico Morandi coordinatore del Gruppo di ricerca dei Caduti e Dispersi in URSS che dal 1982 ha iniziato ad occuparsi della campagna di Russia e della ricerca di caduti e dispersi.

Il lavoro del suo gruppo, in costante connessione con altre associazioni, è stato raccontato in un libro scritto dallo stesso “Mah! Puvret, i sa po gnint…!” (“Mah, poveretti, non si sa più niente”). Queste parole le diceva spesso la madre dell’autore, a tavola, riferendosi a una famiglia di amici che aveva perso un congiunto, militare in Russia.

Terminata la relazione di Morandi, verrà proiettato un documentario cinematografico sull’Armata Italiana in Russia, seguito dagli interventi degli studenti.

(GB)

 

Annunci

Rispondi