ACQUANEGRA S/CHIESE – CON POSTUMIA ALLA SCOPERTA DEI SEGRETI DELLA CHIESA ABBAZIALE ROMANICA DI SAN TOMMASO APOSTOLO

Acquanegra sul Chiese-basilica di San Tommaso apostolo.jpg

Appuntamento domenica 18 giugno alle 18,00 ad Acquanegra sul Chiese con l’Associazione Postumia che, in collaborazione con la Parrocchia e l’Ente manifestazioni acquanegresi, organizza una suggestiva visita alla chiesa abbaziale romanica di San Tommaso apostolo.

Nanni Rossi.jpg

Ospiti di uno dei più suggestivi monumenti della cultura e della fede benedettina dell’Alto Medioevo – dichiara Nanni Rossi, direttore artistico di Postumia –  qui concluderemo il primo semestre dell’anno con don Luigi TRIVINI – che ci introdurrà nei “segreti” della chiesa acquanegrese; Bruno CERCHIARI – che ci illustrerà le ricerche sui Templari nell’ambito della sua tesi con don Stefano Siliberti per l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Francesco” di Mantova”.

Giorgio Guindanigiorgio guindani.jpgtenore e flauto rinascimentale, e Anna Compagnoni, liuto e chitarra rinascimentale, proporranno il loro poetico concerto di musica medievale e rinascimentale “Stella splendens – Cantar et sonar a corte”.

GIORGIO GUINDANI ha iniziato gli studi musicali presso la scuola Santa Cecilia del Seminario Diocesano di Brescia e si è poi diplomato nel in sassofono presso il Conservatorio di Parma.

Nel 2009 si è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio di Brescia ed ha sviluppato lo studio del canto antico, dedicandosi altresì alla specializzazione del flauto traverso e degli whistles nello stile irlandese.

Si esibisce come cantante e strumentista in varie formazioni cameristiche e jazzistiche.

anna-compagnoni.jpg

ANNA COMPAGNONI si è diplomata in chitarra al Conservatorio Dall’Abaco di Verona e successivamente si è specializzata in musica rinascimentale e barocca, diplomandosi al Conservatorio Verdi di Milano, lì conseguendo anche il Diploma Accademico di 2° livello col massimo dei voti.

Si è esibita, anche come solista, in Italia e all’estero e collabora con la rivista musicale milanese “Il Fronimo”. Con Giorgio Guindani ha realizzato vari progetti volti alla scoperta del vastissimo repertorio per liuto, tiorba, chitarra barocca e voce.

È docente nelle istituzioni pubbliche ad indirizzo musicale.

Al termine del concerto saranno svelati e illuminati i più suggestivi mosaici pavimentali dell’Abbazia.

Alle ore 20, gli ospiti di Postumia si trasferiscono alla TRATTORIA BEVERARA (strada Beverara, lungo la Seriola) per degustare il seguente menu: crudo riserva e frittata alle erbe, risotto alle spugnole e speck, tortelli erba di san pietro burro e salvia, costata di manzo alle erbe, patate e misticanza, macedonia con gelato alla crema, acqua caffè vino.

 

Annunci

Rispondi