A REGGIOLO SCATTA IL “PORTA A PORTA” ED È BOOM DI RICHIESTE PER LE COMPOSTIERE “TAGLIATASSE”

porta a porta.jpg

A Reggiolo il servizio di raccolta dei rifiuti “porta a porta” è cominciato solo lunedì scorso, ma i cittadini sembrano avere tutta l’intenzione di voler fare di più sul fronte ecologico. Sono infatti già 130 le compostiere, messe a disposizione gratuitamente dal Comune, richieste dai reggiolesi per la raccolta e il riciclo dei rifiuti organici. L’utilizzo delle compostiere permetterà, infatti, una diminuzione della tassa sui rifiuti sulla parte variabile del 15%. 

Una sperimentazione, fortemente voluta dall’amministrazione comunale, che porterà a risultati positivi già nei prossimi mesi perché garantirà una minor quantità di rifiuti da portare in discarica. Il compost prodotto potrà inoltre essere utilizzato come concime per gli orti domestici essendo un ottimo fertilizzante.

Siamo di fronte a un numero di richieste piuttosto significativo – commenta l’assessore all’Ambiente Aldo Michelini – e ben oltre le aspettative. Un risultato raggiunto grazie all’importante lavoro portato avanti da Sabar. In questi mesi, infatti, diversi operatori hanno raggiunto le case dei cittadini per spiegare il funzionamento del porta a porta e informarli sulla possibilità di raccogliere in una compostiera i rifiuti organici”.

Compostiera.jpg

Per avere le compostiere è necessario recarsi all’Urp per presentare la richiesta. La compostiera sarà poi ritirata all’isola ecologica.

Il servizio “porta a porta” attivato da Sabar, gestore ambientale per la Bassa Reggiana, prevede il ritiro dei rifiuti organici e indifferenziati a domicilio secondo un calendario prestabilito, con conseguente eliminazione dei rispettivi cassonetti dislocati lungo le vie del territorio. Un passo importante per il comune, che punta a incrementare la qualità e la quantità della raccolta differenziata pensando all’ambiente e alla sostenibilità.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.