GARDA – ANCORA UN SUCCESSO PER IL FESTIVAL DEL GARDA

Cantanti_Vincitori+Tempera.jpg

Una cornice incantevole per due giorni di spettacolo costruiti in funzione del pubblico, numeroso, ma soprattutto nell’intento di valorizzare nuovi talenti musicali e promuovere il territorio gardesano. Obiettivi pienamente raggiunti dal Festival del Garda che nonostante l’incedere degli anni, quella andata in scena nella piazza di Garda è la XXII edizione, ha saputo confezionare un evento di grande ritmo a misura dei giovani, ma non solo.

Alla fine ad aggiudicarsi il primo premio nella categoria Interpreti è stata Irene Lovato, 20 anni di Cerea (Vr), mentre nella categoria “Inediti” il successo ha arriso alla bolognese Valentina Carati, 16 anni, con la canzone  “1.000 km”.

Premio speciale come “Miglior Talento 2017” a Maria Tomba, 14 anni di San Bonifacio, mentre il  miglior testo inedito, alla memoria del maestro Jan Langosz, è andato a Walter Piva, 32 anni di Gela (Caltanissetta) per il brano “La pace del guerriero”. A scegliere i vincitori, che approderanno alla finale nazionale dei “Grandi Festivals Italiani”, una giuria qualificata presieduta dal maestro Vince Tempera.

Miss&Mister_vincitori+SimoneZeni.jpg

La serata di sabato, dedicata alla bellezza, ha proclamato “Miss del Garda” Serena Bollani, 19 anni di Lonato (Bs), e “Mister del Garda” Oleg Gurin, 32 anni di Brescia.

Due spettacoli serali, preceduti nel corso delle due giornate da corsi e seminari di formazione per i tanti giovani partecipanti da tutto il nord Italia, che hanno permesso alle qualificate giurie di individuare alcuni giovani che potrebbero seguire le orme di alcuni giovani che li hanno preceduti sullo stesso palco, come Giada Mercandelli nel campo musicale, e Giada Pezzaioli nel campo della moda.

Artelio_Testi_Cristiano.jpg

“Sono queste le manifestazioni che le istituzioni dovrebbero sostenere senza tanti tentennamenti perché offrono ai giovani la possibilità di mettere in evidenza le proprie attitudini”, ha sostenuto in modo accorato dal palco di Garda l’attore Fabio Testi . Un invito raccolto dall’assessore di Garda Ivan Ferri pronto ad aggiungere che il “Festival del Garda è un evento storico che in passato, su RaiDue, ha dato una forte visibilità al nostro territorio. Una strada che intendiamo rispolverare”.

A condurre con garbo e professionalità le due serate sono state Elisabetta Del Medico ed Alice Cristiano, giornalista La7 per uno spettacolo che ha visto anche l’esibizione, direttamente da Zelig, del Sindaco di Bogolone Norma Passarin, e del corpo di ballo “The Gamblers” (Annalisa Baitan, Michela Franchini, Linda Righetti, Ilaria Rossi).

Toccante il momento dedicato a due persone recentemente scomparse che hanno calcato il palco del Festival: Paolo Limiti e la poetessa Renata Leali, con immagini di repertorio estratte dalla trasmissione andata in onda su RaiDue l’8 settembre del 2005.

Il Festival del Garda è patrocinato dal Comune di Garda, dalla Regione Veneto, dal Consorzio Lago di Garda Veneto, ed ha come importanti partners AMIA, Galvani Trading – Marmi & Graniti, Parco Giardino Sigurtà, Parco Natura Viva, Flover, Dammusi Al-Qubba Wellness & Resort, Gardaland, Il Giardino delle Rane, Foto Ottica Risari, Autogarda e Elettrotermica Dall’ora. Da sempre, l’organizzazione è a cura dell’Associazione Benacus, coadiuvata dalla casa di produzione Promobenacus.

Annunci

Rispondi