MANTOVA – LA CCIAA OFFRE UN NUOVO SERVIZIO PER ANALIZZARE L’ECONOMIA MANTOVANA

CCIAA MANTOVA

La Camera di Commercio, attraverso l’ufficio Studi e Statistica, mette a disposizione delle aziende un nuovo servizio, volto a offrire, analisi e studi personalizzati a partire dalla lettura dei bilanci.

Attraverso la banca dati In.Balance, dalla quale sono estrapolati i valori utilizzati, sarà possibile ottenere dati, anche in serie storica, relativi alle varie voci di bilancio e ai principali indici; sarà inoltre possibile comprendere il posizionamento dell’impresa interessata rispetto alle altre aziende, per settore, zona geografica, range di valori economici.

Un primo prodotto, frutto dell’elaborazione delle numerose informazioni economico patrimoniali disponibili, è il rapporto realizzato dal il Servizio Informazione e Promozione Economica della Camera di Commercio di Mantova: “I bilanci delle imprese mantovane – Anno 2015”.

Lo studio, che analizza i dati dal 2009 al 2015, dopo un breve focus sulla situazione imprenditoriale mantovana, propone un’analisi dell’insieme dei bilanci aggregati, con particolare attenzione al settore di attività e alla natura giuridica.

Complessivamente, emergono risultati positivi per il valore della produzione e per il totale attivo, con aumenti a due cifre tra il 2015 e il 2014. Anche il reddito netto, nel 2015, mostra segno positivo, parlando quindi di utile d’esercizio, a differenza di quanto registrato nel 2014 quando si era ottenuta una perdita di esercizio.

Il rapporto dedica ampio spazio all’analisi per indici, quale tecnica di indagine che consente di esaminare i vari aspetti della gestione economico patrimoniale delle imprese esaminate.

Per i settori economici è stato valutato l’insieme di bilanci delle imprese compresenti nel triennio 2013-2015. Prendendo come parametro il valore della produzione, nel 2015 risulta essere il comparto industriale il settore più influente, con un peso di poco più del 50% sul totale; seguono il commercio e le assicurazioni credito. Tutti i settori mostrano performance positive di valore della produzione e totale attivo nel triennio 2013-2015; solo il comparto del turismo mostra una progressiva contrazione mentre il commercio si trova in una situazione di sostanziale stabilità.

L’analisi degli indici di bilancio maggiormente significativi  restituisce un quadro con i risultati migliori per i settori dell’assicurazione e credito, del trasporto e dell’informazione e comunicazione; seguono il commercio e il comparto industriale. Andamenti negativi si hanno, invece, per il turismo e per le costruzioni, unici settori che chiudono il 2015 con una perdita d’esercizio.

Per quanto riguarda le nature giuridiche, le tipologie di impresa più influenti in termini di valore della produzione 2015 sono le società a responsabilità limitata, seguite dalle società per azioni; a distanza troviamo le cooperative e, infine, i consorzi; è interessante notare che tutte le tipologie analizzate chiudono il 2015  con un utile di esercizio; per quanto riguarda l’analisi per indici, si registrano performance positive nel triennio considerato.

Il Rapporto è consultabile e scaricabile dal sito camerale, nella sezione “Informazione Economica”.

Per qualsiasi informazione relativa al rapporto e al servizio di studi e analisi personalizzata  è possibile  contattare l’ufficio Studi e Statistica alla mail: studi@mn.camcom.it .

Annunci

Rispondi