GAZOLDO D/IPPOLITI – I FANTASMI NEGLI OSPEDALI e NEI RACCONTI: 9° INCONTRO di POSTUMIAE UNIVERSITAS

DOMENICA 18 FEBBRAIO l’associazione Postumia di Gazoldo degli Ippoliti (piazzetta postumia 2) a partire dalle 16,00 apre l’incontro con la presentazione del libro «Essere passati – Tracce di vita di ricoverati nel manicomio di Mantova dell’Ottocento» (Ombre Corte Editore) a cura di ISABELLA SCHIAPPADORI, postfazione di ANNAROSA BUTTARELLI. I contributi raccolti in questo volume si confrontano, da diverse prospettive – attraverso il lavoro storiografico, l’osservazione clinica, sociologica e filosofica – con le tracce di vita lasciate nelle cartelle cliniche dei pazienti ricoverati nella Sezione Maniaci dell’Ospedale civile di Mantova nel periodo 1808-1919… Al centro, sta la domanda di quanto sia possibile dire qualcosa di vero degli uomini e delle donne ricoverati, della loro sofferenza soggettiva, delle loro storie di vita, del rapporto con medici ed infermieri, della correttezza delle diagnosi, dell’umanità o della bestialità dei trattamenti… Il tutto, senza trascurare di leggere e connettere queste vicende individuali, relazionali e istituzionali, con quelle storiche che hanno riguardato la comunità mantovana dell’epoca.

Introduce Annarosa Buttarelli, interventi di Isabella Schiappadori e di Eugenio Camerlenghi.

Annarosa Buttarelli – filosofa, componente Comitato Promotore Scuola per Donne di Governo, insegna Filosofia della Storia presso l’Università di Verona, dove è anche ideatrice e responsabile scientifica del master di II livello “Consulenza filosofica di trasformazione”.

 

A seguire, FILMAXVIDEO.TV presenta «CANTO DI NATALE» di Charles Dickens con GUIDO RUTTA, JURICA SASSI, LUIGI MEZZENA adattamento cinematografico di Daniela Gilli regia di DANIELA GILLI e MASSIMO GALLESI; con il patrocinio di Cooperativa LA STAZIONE, Associazione VASO DI PANDORA, Comune di RODIGO.

Il celebre racconto di Dickens è stato contestualizzato brillantemente nelle terre mantovane tra Rivalta sul Mincio e Castellaro Lagusello ed è stato interpretato, nei ruoli principali e coralmente, dalla gente del luogo, con bravura e con generosità.

In esposizione si possono ammirare gli scatti del fotografo Piero Cazzoli, effettuati durante le riprese del film.

fiorendo fogliando.jpg

Si ricorda che nella sala dell’associazione prosegue la mostra FIORENDO FOGLIANDO FLORA, opere artistiche di LAURA SAVAZZI e PIERO CAZZOLI.

 

Annunci

Rispondi