MILANO – “See you later. Guido Nicheli, una vita da cumenda” di Sandro Paté alla Fondazione Luciana Matalon

il cummenda

Nell’ambito della mostra allestiva alla Fondazione Luciana Matalon di Milano (Foro Bonaparte 67) dal titolo “Schegge di periferie. Il neorealismo a Milano – Fotografie di Nino De Pietro”, Giovedì 8 marzo alle 18, presentazione del libro  See you later. Guido Nicheli, una vita da cumenda” di Sandro Paté (SAGOMA Edizioni) – La biografia dell’unico cumenda del cinema italiano.

Interverranno oltre all’autore: Silvia Annichiarico, attrice, cantante e conduttrice radiofonica, Margherita Boretti, autrice di un grande libro sul Derby Club, tempio del cabaret milanese.

See you later è il titolo del libro che Sandro Paté ha dedicato a uno dei caratteristi più amati del nostro cinema. A quel miliardario milanese, che assieme al Rolex, sfoggia un vocabolario grondante di «taaaac» e «testina». Al titolare di una filosofia di vita basata sul «lavoro, guadagno, pago, pretendo», che fa sognare, anche a distanza di anni, i cultori dei film che lo hanno visto sempre co-protagonista.

Il libro vuole andare oltre il personaggio cercando di descrivere il lato più intimo dell’attore, chi era davvero Nicheli, anche attraverso le parole di chi ha lavorato con lui, da Jerry Calà in poi. Lui che, anche nella sua vita privata, era così simile al suo cumenda e che si divertiva a vestire i panni di questo «miliardario senza portafoglio», di questo milanese (nonostante fosse di Bergamo) cinico e sfacciato, pronto a dare a chiunque del «barbone». Eppure, sotto questa apparenza, c’era un’anima un po’ diversa che pochi hanno conosciuto.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.