CURTATONE – IL COMUNE IMPUGNA LA SENTENZA DELLA CORTE D’APPELLO DI BRESCIA PER INCIDENTE STRADALE ACCADUTO NEL 2006

CORTE D'APPELLO DI BRESCIA 1Il Comune di Curtatone ha ricevuto alcuni giorni fa la notificazione di una sentenza della Corte d’Appello di Brescia relativa a un grave incidente stradale occorso nell’inverno 2006, nel quale purtroppo perse la vita una signora a causa dell’uscita di strada della propria auto. La famiglia della signora, ritenendo il Comune responsabile della manutenzione della strada, in quel momento gelata, intentò causa all’Amministrazione comunale per il risarcimento dei danni subiti da tutta la famiglia a causa del decesso della donna.

Il Comune si costituì in giudizio e il Tribunale di Mantova gli diede ragione, ritenendo che l’Ente non avesse responsabilità per l’accadimento dell’incidente. La famiglia decise poi di appellare la suddetta sentenza di primo grado presso la Corte d’Appello di Brescia, che ha invece rilevato un concorso di colpa a carico del Comune di Curtatone, condannando l’Ente al pagamento di una somma importante a titolo di risarcimento.

La somma ricavata da tale sentenza e posta a carico dell’Amministrazione comunale è pari a circa 750.000 euro, oltre spese e oneri accessori.

Il Comune, tuttavia, continua a ritenere di non aver alcuna colpa per l’incidente, ed avendo avuto ragione con la sentenza di primo grado, non ha mai ritenuto di dover accantonare somme ai fini del risarcimento danni. In quest’ottica, esaminata la sentenza di secondo grado e ritenendola estremamente penalizzante, l’Amministrazione comunale di Curtatone ha deciso di impugnare la sentenza in Cassazione richiedendo contestualmente la sospensiva del pagamento.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.