GAZOLDO D/IPPOLITI – Alla POSTUMIA tornano BARBARA PARKER KOSTNER e ALEXANDRA STRADELLA in concerto

DOMENICA 11 NOVEMBRE 2018 ore 16.00 alla Postumia di Gazoldo degli Ippoliti nel salone degli stemmi di Rocca Palatina, Palazzo Pacchelli Bosoni, a grande richiesta tornano in concerto le musiciste BARBARA PARKER KOSTNER, violino e ALEXANDRA STRADELLA, pianoforte.

BARBARA PARKER KOSTNER e ALEXANDRA STRADELLA.jpg

Verranno suonati brani: “Cancion i Danza n° 6” di Federico Mompou; “Sonata k 1 in re min.” di Domenico Scarlatti; “Preludio in la min.” di Maurice Ravel; “Concerto per violino e orchestra in re maggiore” di Pyotr Ilyich Tchaikovsky – Allegro moderato /Canzonetta/ Andante/Finale-Allegro vivacissimo (per violino e pianoforte).

Mino_Somenzi_____5b6c67a7edcc3

Il pomeriggio prosegue con la presentazione del libro «MINO SOMENZI il mantovano futurista» di Paola Somenzi (Editoriale Sometti). Dialogano con l’autrice Roberto Navarrini, Roberto Pedrazzoli e l’editore Nicola Sometti.

Classe 1899, mantovano, futurista dall’età di 14 anni, volontario nella Grande Guerra e protagonista a Fiume con D’annunzio, amico fraterno di Marinetti, Mino Somenzi fu senza dubbio un personaggio chiave nella nascita e nella storia del Futurismo, del quale sino in fondo seguì la parabola. In questo straordinario contesto degli inizi del Novecento emerge anche il grande ruolo che ebbe per quelle pulsioni artistiche e sociali il contesto mantovano.

PAOLA SOMENZI, nipote di Mino è nata a Mantova dove lavora presso l’Archivio storico del Comune. Laureata in Lettere Classiche, ha insegnato per alcuni anni ed è alla sua seconda esperienza storico-letteraria.

 In mostra “GLI EX VOTO” del Simposio Internazionale di Arte Contemporanea
a cura di Paola Artoni.

(GB)

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.