PARCO DEL MINCIO – ECOPAY CONNECT 2010: online il sito che spiega il valore del CAPITALE NATURALE nel sistema GARDA-MINCIO-OGLIO

Quanta vita c’è in una goccia d’acqua?” Un video tutorial che spiega quanto vale il Capitale Naturale, il patrimonio di risorse che la natura garantisce all’uomo per la sua sussistenza, è uno dei contenuti in evidenza nell’home page del nuovo sito www.ecopayconnect2020.it, versione digitale del progetto interregionale Ecopay Connect finalizzato alla conservazione del Capitale Naturale nel sistema di acque interne Garda-Mincio-Oglio.

ecosistema

L’operazione si basa sul partenariato di quattro aree protette regionali, il Parco del Mincio, capofila del progetto, il Parco dell’Oglio Nord, il Parco dell’Oglio Sud, e il Parco Alto Garda Bresciano, insieme all’Agenzia Interregionale per il fiume PO (AIPO) e FSC (Forest Stewardship Council) Italia, coinvolgendo inoltre il mondo dell’imprenditoria agricola rappresentato da Coldiretti Brescia, Confagricoltura Brescia e dai relativi associati in qualità di co-finanziatori.

Un network vasto e altamente rappresentativo sotto il profilo istituzionale e imprenditoriale, che agisce con l’obiettivo di tutelare e valorizzare la funzionalità ecosistemica della rete ecologica del territorio di indagine, con particolare riferimento ai corpi idrici quali sorgenti, torrenti, fiumi, laghi, risorgive, fontanili, canali irrigui e relativi ambienti verdi terrestri.

Maurizio Pellizzer

Nel sito web – spiega il presidente del Parco del Mincio Maurizio Pellizzer –  vengono descritte nel dettaglio le opere di ripristino dello stato ambientale degli habitat e della biodiversità, che saranno realizzate nei territori dei quattro Parchi con tecniche di ingegneria naturalistica avanzata e attraverso i Pagamenti per i Servizi Ecosistemici (PES), meccanismi di mercato finalizzati a tradurre valori ambientali non monetizzabili in reali incentivi finanziari per gli attori locali – agricoltori, imprenditori, operatori economici – affinché promuovano e supportino il mantenimento delle funzioni garantite dalla biodiversità e dal capitale naturale”.

Studiato e implementato dal Parco del Mincio, il sito offre inoltre aggiornamenti sullo stato di avanzamento del progetto, descrizione dei territori interessati e dei partners coinvolti e focus sugli elementi di innovazione che caratterizzano l’operazione. Ricca anche la sezione delle risorse multimediali, con la possibilità di consultare infografiche, newsletter, tutorial e un glossario tematico sui termini chiave del progetto.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.