IL RIO EDIZIONI e OLIGO EEDIZIONI AL SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO

Il Rio Edizioni e OLIGO Editore saranno presenti al Salone Internazionale del Libro di Torino dal 9 al 13 maggio 2019, dove vi aspetta con tutte le sue pubblicazioni allo stand J30, all’interno del padiglione 2.

Oligo Editore partecipa anche quest’anno al Salone Internazionale del Libro di Torino, dove vi aspetta con tutte le sue pubblicazioni e con una speciale anteprima: il nuovo libro di ROBERTO PIUMINIStorie per voce quieta.

Il volume sarà presentato SABATO 11 MAGGIO, alle ore 11.30, proprio all’interno del programma del Salone, nella Sala Avorio. Presenta Giada Scandola, direttore editoriale.

roberto piumini.jpg

Storie per voce quieta è un romanzo picaresco-spirituale; ma è anche una fiaba per adulti sulla scia delle Mille e una notte. Siba, Chinarra e Maloi abitano nella loro casa che sembra un tappeto volante. Incrociano corpi, personaggi, storie, in uno spazio di fatti sospesi. Sono persone assorte, pacificate, aperte agli accadimenti. Ci sono eventi – siano un ospite inquietante e inatteso, il richiamo della notte, o l’energica folata di un vento unico – che si presentano numerosi e diversi, spingendo i protagonisti a vivere incantesimi e metamorfosi come nei poemi epici classici. Roberto Piumini crea una storia piena della grazia di un quadro surrealista e la forza epica di un antico aedo.

ROBERTO PIUMINI ha pubblicato un gran numero di storie, romanzi, poesie, poemi, testi teatrali, per bambini, ragazzi e adulti. Ha scritto poesie su luoghi, persone, memorie, quadri, fotografie. Ha tradotto poesie di Browning, i sonetti e Macbeth di Shakespeare, Paradiso Perduto di Milton, l’Aulularia di Plauto. Ha vinto premi ed è stato tradotto in molte lingue. Insieme ad attori e musicisti, legge e recita suoi testi per bambini, ragazzi e adulti. È considerato da critica e pubblico l’erede indiscusso di Gianni Rodari e Italo Calvino ed è attualmente nominato al Premio Hans Christian Andersen 2020.

Storie per voce quieta è il primo volume della nuova collana χρυσός, che in greco antico significava ORO, che proporrà romanzi e racconti di famosi autori italiani e stranieri. L’idea è di coniugare qualità e vendibilità, forti della scelta di scrittori e scrittrici già molto amati dal grande pubblico.

Molte altre novità verranno presentate al Salone del Libro come ad esempio:

  • MARY SHELLEY IL SOGNO – Traduzione di Cristiano Ferrarese

il sogno.jpg

«Il periodo, in cui accadde questa piccola storia leggendaria che sto per raccontare, fu quello dell’inizio del regno di Enrico IV di Francia, la cui ascesa al potere e la successiva conversione, benché portarono pace alle sue terre, non furono sufficienti per guarire le profonde ferite che si erano inflitte, vicendevolmente, le fazioni rivali».
È la fine del XVI secolo. Siamo in Francia. Costance, una giovane contessa, ama Gaspar. Si vorrebbero sposare. Ma hanno un grande problema. I loro padri si sono uccisi, vicendevolmente, in battaglia. Costance è perciò piena di dubbi. Caccia il suo amato. Piange disperata. Vuole chiudersi in un convento. Neppure Enrico IV, il re, sembra essere in grado di farle cambiare idea. Decide, allora di passare una notte sul giaciglio di San Caterina, uno spuntone di roccia sopra il fiume Loira. Si racconta che Santa Caterina appaia in sogno a chi dorma in quel luogo e l’assista. Così, Costance si addormenta e inizia a sognare…
  • ANTOINE DE SAINT-EXUPÉRY MIA CARA MAMMA…
    Lettere del Piccolo Principe alla madre – 
    Traduzione di Davide Bregola

mia cara mamma.jpg

Le Mans, 11 giugno 1910
Mia cara mamma,
Ho comprato una stilografica. Ti sto scrivendo con questa penna nuova. Funziona benissimo. Domani è il mio onomastico. Lo zio Emanuel mi ha promesso per l’onomastico un orologio. Potresti scrivergli per ricordarglielo? Giovedì c’è un pellegrinaggio a Notre-Dame-du Chène, ci vado con il collegio. C’è brutto tempo, non fa che piovere. Con tutti i regali ricevuti mi sono fatto un bellissimo altarino.
Addio. Mamma cara, ho voglia di vederti. 
Antoine de Saint-Exupéry si racconta alla madre Marie de Fonscolombe attraverso lettere dal collegio. Il futuro autore de Il piccolo principe già all’età di dieci anni iniziò a spedire lettere ad amici e parenti, ma sono le corrispondenze inviate alla madre quelle più ricche di amore, poesia e affetto. Qui sono raccolte le prime 23 lettere inviate a Marie dai dieci ai diciotto anni. All’interno si trovano le illustrazioni contenute nelle lettere che le inviava. Ogni pagina, animata da profondo affetto e delicatezza, rivela tutta la poesia del carattere di Saint-Exupéry. Il regalo ideale per tutte le mamme.
  • FEDERICA AIELLO PINI COLORA LA TUA TORINO
    Colouring book

colora la tua torino.jpg

Colora la tua Torino è l’unico libro in commercio nel quale ci sono tutti i luoghi più famosi di Torino. Un libro per artisti in erba, stracolmo di idee per realizzare disegni, dipinti, stampe e collage utilizzando una varietà di materiali e di tecniche artistiche. Si possono eseguire i progetti proposti seguendo fedelmente le sagome riportate sulle pagine oppure i bambini si possono lasciare guidare dalla fantasia.
LIBRO PER ADULTI E BAMBINI DAI 3 ANNI

FEDERICA AIELLO PINI: Pittrice e illustratrice, si è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Bologna e alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Ha esposto le sue opere in Europa, negli Stati Uniti e in America Latina.
Per Oligo Editore ha pubblicato Colora la tua Mantova (2018) e Colora la tua Bologna (2019). Per scoprire di più sul suo lavoro: www.aiellopini.com

  • MARCO VERSIERO LEONARDO IN “CHIAROSCURO”
    Politica, Profezia, Allegoria c. 1494-1504

marco versiero.jpg

l libro ripercorre la fitta trama di rapporti che legano Leonardo ad alcuni fra i principali protagonisti delle Guerre d’Italia. Giunto nella Milano di Ludovico il Moro nel 1482, forse accompagnando l’umanista Bernardo Rucellai in una delicata manovra diplomatica diretta da Lorenzo il Magnifico, alla fine del 1494 Leonardo ipotizza di porsi al seguito dell’armata francese di Carlo VIII, in avanzata verso Napoli. La contemporanea ascesa di Savonarola, la cui riforma mistica ispira il nuovo ordinamento repubblicano sino al 1498, prelude alla notizia della convocazione di Leonardo a Firenze su istanza del frate nell’estate del 1495, per pronunciarsi in merito all’edificazione della Sala del Maggior Consiglio: è l’occasione per tentare un raffronto intellettuale tra le due personalità, esplorando l’interesse di Leonardo per il genere profetico…

MARCO VERSIERO è dottore di ricerca in Filosofia Politica e in Letteratura Italiana Moderna. È stato borsista all’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli (2006/2007) e alla Biblioteca Leonardiana di Vinci (2008). Ha inoltre conseguito una borsa di perfezionamento in Scienze della Cultura alla Scuola di Alti Studi presso la Fondazione Collegio San Carlo di Modena (2009), una fellowship in Medieval and Renaissance Studies alla UCLA (2009) e un post-dottorato in Études Italiennes presso il laboratorio interdisciplinare Triangle (UMR 5206) all’ENS – École Normale Supérieure, in collaborazione con l’Université de Lyon (2016/2017). Sotto la direzione scientifica del prof. Pietro C. Marani, ha curato due selezioni di fogli del Codice Atlantico di Leonardo alla Biblioteca Ambrosiana di Milano e ha contribuito al catalogo della mostra Leonardo da Vinci, 1452-1519: il disegno del mondo al Palazzo Reale di Milano (2015). È stato, con Pietro C. Marani, co-curatore dell’esposizione La Biblioteca di Leonardo. Appunti e letture di un artista nella Milano del Rinascimento alla Biblioteca Trivulziana di Milano (2015). È socio dell’Ente Raccolta Vinciana di Milano e membro della Leonardo da Vinci Society di Londra ed è autore di: Il dono della libertà e l’ambizione dei tiranni. L’arte della politica nel pensiero di Leonardo da Vinci (Napoli, 2012); Leonardo da Vinci (Firenze, 2016).

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.