CONFAI MANTOVA: A RISCHIO I PERMESSI DI CIRCOLAZIONE DEI MEZZI AGRICOLI ECCEZIONALI

Confai Mantova sta seguendo con attenzione il tema della circolazione stradale, con particolare riferimento alla presunta abolizione del nullaosta per la circolazione delle macchine agricole eccezionali tramite una specifica cartografia che dovrebbe essere predisposta dall’assessorato ai Trasporti di Regione Lombardia.

Siamo sorpresi che un simile disegno di riforma venga attuato senza interpellare la categoria delle imprese di meccanizzazione agricola, che detengono oltre l’80% delle macchine agricole eccezionali – denuncia Marco Speziali, presidente di Confai Mantova – e ci chiediamo, inoltre, se sia costituzionale derogare con legge regionale a disposizioni del Codice della Strada.”

Il rischio, secondo quanto appreso da Confai Lombardia, è che la futura cartografia regionale non contempli tutte le strade sulle quali circolano i mezzi agricoli eccezionali, prevedendo solo le principali arterie.

Sandro-Cappellini

Sandro Cappellini

In quel caso, senza più la possibilità di richiedere un permesso di circolazione, come potrà ad esempio una mietitrebbia raggiungere un campo per la raccolta del prodotto?”, si chiede Sandro Cappellini, direttore di Confai Mantova.

Confai – dichiara Speziali – è da sempre favorevole alle semplificazioni, purché si traducano in agevolazioni concrete. Eliminare i permessi di circolazione consentirebbe indubbiamente un risparmio per le imprese di meccanizzazione agricola, ma non vorremmo in cambio non poter accedere ai campi dei nostri clienti. Sarebbe un danno anche per loro”.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.