MANTOVA – RAPINANO UN’ANZIANA SIGNORA A VALEGGIO S/MINCIO. FERMATI E ARRESTATI A VOLTA MANTOVANA I DUE GIOVANI MALVIVENTI

Servizio di Paolo Biondo______

Grazie alle sinergie poste in essere da parte di vari comandi dei carabinieri, da quello di Peschiera del Garda a quello di Castiglione delle Stiviere con il pieno appoggio di quelli di Monzambano e di Volta Mantovana, sono state rintracciate e fermate due persone ree di aver commesso nella giornata di martedì 8 ottobre 2019 una tentata rapina nei riguardi di una settantenne.

Un momento della conferenza stampa 1

Ad illustrare i vari passaggi dell’intervento compiuto, che evidenzia ancora una volta la capacità degli esponenti dell’arma di riuscire a risolvere situazioni difficili in poco tempo, più o meno due ore, vi erano il tenente colonnello del comando di Mantova, Carmelo Graci, il tenente colonnello del comando di Castiglione delle Stiviere, Simone Toni, con il maresciallo maggiore, Domenico Miccolis, ed il maresciallo maggiore Angelo De Gruttola di Volta Mantovana.

Il tutto è avvenuto nella zona pedonale di Valeggio sul Mincio dove la signora stava passeggiando in sella alla sua bicicletta. I due malviventi, un italiano con precedenti ed un extracomunitario clandestino, avvistata la vittima del loro atto criminale scendono dall’auto e mentre uno di loro si porta dal posto del passeggero a quello dell’autista l’altro si avvicina alla signora con atteggiamenti educati e cordiali.

Tenente Colonnello Carmelo Graci 1.jpg

Ella non si insospettisce delle volontà del rapinatore che invece gli estorce la borsa e corre verso l’auto dove ad attenderlo vi era il complice a motore spento per non favorire l’intuizione del gesto.

La signora però reagisce liberandosi della bicicletta e rincorrendo il ladro; lo raggiunge mentre egli è già seduto in auto. Riesce ad aggrapparsi alla borsa in quanto il finestrino era aperto nel tentativo di recuperare ciò che le era proprio.

I malviventi però partono con l’auto e trascinano per molti metri la signora che subisce traumi piuttosto pesanti, rottura del setto nasale e della clavicola, che richiedono il suo ricovero all’ospedale di Villafranca (Vr).

Ad assistere alla scena vi è un passante che prontamente chiama il 118 e da qui partono le ricerche dei due malviventi che grazie appunto il pronto intervento dei carabinieri e al servizio di videosorveglianza operante nei vari territori attraversati con l’auto vengono fermati a Volta Mantovana.

Tenente Colonnello Simone Toni 1.jpg

Da una perquisizione dell’auto viene ritrovato il cellulare della signora mentre la borsetta probabilmente è stata gettata dai malviventi lungo il percorso compiuto.

Ad istruttoria ancora in corso i presunti colpevoli del tentativo di rapina aggravato dalle lesioni alla vittima sono sottoposti al fermo di indiziato di delitto in quanto ritenuti responsabili del reato e di conseguenza tradotti nel carcere di Mantova a disposizione della Procura della Repubblica che ora dovrà valutare se tramutare il fermo in arresto o meno.

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.