COMMESSAGGIO, ARTE IN TORRE: “CONSONANZE CROMATICHE” RETROSPETTIVA DELL’ARTISTA MANTOVANO OTTONE MORA

OTTONE MORA  COMMESSAGGIO 2019.jpgProsegue a novembre, nel prestigioso Torrazzo di Commessaggio, il progetto “Arte in Torre” del Liceo Artistico “Giulio Romano” di Mantova, con l’esposizione del compianto artista Ottone Mora (1923-2019). Come delineato dal critico Giancarlo Gozzi, chiunque voglia confrontarsi con l’arte mantovana degli ultimi 50 anni, non può ignorare la figura di Ottone Mora.

La sua dedizione alla pittura, è stata totale, pulita, sincera e onesta. Le sue opere non sono viziate da astrusi celebrarismi e da virtuosismi olegrafici; in ogni dipinto l’artista ci trasmette con ingenuo candore e poesia, le sue emozioni con verismo poetico con un linguaggio fondato sulla luce, mai accecante ma conforme alla realtà.

I  suoi paesaggi rappresentano opere “vere”,create en plein air come si usava nell’800, dove il primato del colore emerge sul disegno pur quest’ultimo ben presente sotto la pasta cromatica.

ottone mora 3

Questa sua scrupolosa diligenza si manifesta pienamente nei suoi ritratti, dove le figure umane sono animate da quei sentimenti e pulsioni che scavano nel profondo dei soggetti evocati. E ciò si accentua maggiormente nelle nature “silenti” nelle quali Mora raggiunge risultati emozionali invidiabili sul piano stilistico.

ottone mora 1.jpg

Le pennellate sono sicure,gestite con raffinata maestria esecutiva tesa,non solo alla ricerca di una perfezione esecutiva,ma rivolta alla enfatizzazione di profonde emozioni interiori. (Giancarlo Gozzi)

La mostra verrà inaugurata domenica 10 novembre alle ore 16.30 e rimarrà aperta al pubblico fino al 23 dicembre 2019, grazie ai volontari dell’associazione il Torrazzo di Commessaggio.

(Le immagini qui riprodotte sono state fornite ad esclusivo utilizzo dell’articolo)

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.