SOLETERRE: è online il servizio L’AVVOCATO RISPONDE, servizio gratuito di help line legale

 

SOLETERRE help line legale.JPGIl servizio gratuito di help line legale per le imprese che hanno assunto o intendono assumere persone provenienti da altri paesi È online L’AVVOCATO RISPONDE, il servizio gratuito di help-line legale per le imprese che hanno assunto o intendono assumere persone provenienti di altri Paesi.

Uno strumento efficace per i datori di lavoro che impiegano cittadini stranieri promosso da Soleterre ONLUS all’interno del programma PROGRAM4INTEGRATION.

Per utilizzarlo basta connettersi alla piattaforma www.program4integration.org e inoltrare il proprio quesito legale sulla normativa del lavoro e dell’immigrazione. L’avvocato di Fondazione Soleterre, specializzato nella tematica, fornirà una risposta entro massimo 48 ore. Al bisogno, sarà possibile anche concordare un appuntamento in presenza per una più ampia presa in carico del caso.

SOLETERRE help line legale 1.JPG

Il servizio rientra nel progetto Work4Integration – Europe, finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione dell’Unione Europea e realizzato dalla Fondazione Soleterre in partnership con Randstad Italia, Fondazione Sodalitas, Fondazione l’Albero della Vita e Fondazione punto.sud in Italia. Work4Integration – Europe, che coinvolge anche Belgio e Svezia, si propone di favorire l’inclusione lavorativa e di migliorare le condizioni di lavoro dei migranti.

A meno di un anno di attività il progetto ha già raggiunto notevoli risultati: solo in Italia, 150 cittadini di Paesi terzi sono stati incontrati e orientati ai servizi del progetto o del territorio e 50 di loro hanno preso parte ai tre corsi professionali organizzati nei settori dell’industria meccanica, cosmetica e della ristorazione. 66 persone hanno avuto accesso a un percorso di bilancio delle competenze con un consulente di carriera e, grazie al supporto del progetto, 30 migranti hanno ottenuto un lavoro con regolare contratto o in tirocinio.

SOLETERRE help line legale 11.JPG

Considerando l’importante ruolo rivestito dalle aziende per il raggiungimento di un’ integrazione positiva ed efficace sul posto di lavoro, il progetto mette a disposizione una serie di servizi gratuiti per i datori di lavoro che impiegano cittadini stranieri tra cui: formazione in azienda su tematiche burocratiche/legali, workshop in-formativi e di scambio di buone pratiche e possibilità di consulenze specializzate sugli ambiti legale, di mediazione e di gestione della diversità culturale sul posto di lavoro.

Fino ad oggi, 20 aziende hanno ricevuto consulenza o formazione in ambito legale, sulle tematiche della migrazione e del lavoro, anche grazie alla partecipazione ad un workshop informativo e di scambio di buone pratiche tenutosi nello scorso mese di luglio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.