RIVAROLO MANTOVANO – La giovane scrittrice GUENDALINA BOSIO ai “Venerdì d’Autore”

DESTINAZIONE FELICITA'

Il terzo incontro della rassegna intitolata “Venerdì d’Autore”, organizzata da Gilgamesh Edizioni in collaborazione con la Fondazione Sanguanini Onlus di Rivarolo Mantovano, previsto per venerdì 20 dicembre 2019 alle ore 21.00, presso Fondazione Sanguanini di via Gonzaga 39 a Rivarolo Mantovano (MN), vedrà protagonista la giovane scrittrice mantovana Guendalina Bosio con il suo romanzo sociale Destinazione felicità, edito da Gilgamesh Edizioni.

Con l’autrice dialogherà l’editore di Gilgamesh Edizioni Dario Bellini. 

Destinazione felicità racconta l’infanzia infelice di Sean, un bambino abbandonato dai genitori per necessità contingenti all’età di quattro anni e affidato a un orfanotrofio. Narra di una fuga disperata e dell’incessante ricerca della felicità da sempre desiderata. Il giovane Sean si racconta attraverso i ricordi, lasciati dalle innumerevoli avventure vissute, e le pagine di diario scritte durante l’anno di svolta della sua vita. Esperienze nuove e avventurose, incontri speciali, forti emozioni, amicizie e speranza accompagnano il protagonista nell’indimenticabile viaggio verso la realizzazione dei propri sogni, lungo lo snodarsi di un racconto, sempre in bilico fra presente e passato.

Guendalina Bosio.jpg

Quello di Guendalina Bosio di inserisce nel solco del cosiddetto romanzo sociale – che ha per capostipite l’intramontabile opera di Charles Dickens Le avventure di Oliver Twist – dimostrando come ancora oggi sia di grande attualità la tematica sociale dell’abbandono, inteso anche in senso lato, laddove per abbandono ci si riferisce al senso di spaesamento e solitudine che un giovane può provare in contesti anche famigliari o scolastici, e della ricerca di una felicità che risulta essere il fondamento principale, il caposaldo per una crescita equilibrata.

Guendalina Bosio, classe 2002, vive a Rodigo (MN) e studia a Mantova, dove frequenta il liceo linguistico. Le sue grandi passioni sono le lingue e la scrittura, la quale, vista la sua profonda riservatezza, è il mezzo attraverso cui riesce meglio a esprimere e a raccontare ciò che sente. Essendo cresciuta in campagna, adora il contatto con la natura e la sensazione di libertà che le infonde lo stare all’aria aperta.

L’ingresso è libero. Al termine verrà offerto un piccolo rinfresco.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.