EMERGENZA CORONAVIRUS: 11MILA MASCHERINE AL COMUNE DI GOITO DA CONSEGNARE AI PROPRI CITTADINI

Pietro Chiaventi 2.jpgGoito, 28 marzo – Il sindaco di Goito, Pietro Chiaventi, annuncia ufficialmente che è stata consegnata giovedì 26 marzo per i cittadini del capoluogo e delle frazioni una fornitura di 11mila mascherine. Un risultato, questo, che viene considerato importante visto il perdurare della situazione.

La necessità impellente di riuscire a disporre di questi dispositivi di protezione individuale aveva indotto nelle scorse settimane varie persone ed anche imprenditori del settore tessile a realizzarle con la tecnica del fai da te.

Una tecnica utile, senza ombra di dubbio, quantomeno per una risposta rapida ad una situazione davvero drammatica, ma che però bypassa un elemento che le istituzioni hanno considerato di fondamentale importanza prima di dare il via libera alla loro distribuzione ovvero l’omologazione.

L’esigenza di riuscire a fornire le mascherine ad un numero sempre maggiore di persone ha creato, però, gli stimoli per talune aziende del tessile di riconvertire la propria produzione dedicando l’attenzione soprattutto al confezionamento delle mascherine sia quelle semplici sia quella chirurgiche che vengono utilizzate dagli addetti ai lavori, medici, infermieri e personale che opera nel settore sociosanitario.

Come amministrazione – ricorda il primo cittadino goitese –ci siamo mossi da subito per la ricerca delle mascherine. Sappiamo benissimo quanto siano fondamentali nel momento in cui si esce da casa per le necessità più stringenti. Grazie al contributo del sindaco di Curtatone, Carlo Bottani, siamo riusciti ad ottenere questa fornitura che la prossima settimana con l’ausilio della Protezione Civile e delle associazioni di volontariato distribuiremo a tutti i cittadini porta a porta. Per essere chiari consegneremo una mascherina per ogni cittadino. Al momento sono al vaglio dell’amministrazione anche ulteriori misure per il sostegno alle famiglie e al mondo delle imprese. Tenendo in considerazione con dovuta attenzione anche i suggerimenti che sono arrivati e perverranno dalla minoranza. Ringrazio tutti gli operatori sanitari, i commercianti e tutto il mondo del sociale per l’impegno che stanno mettendo in atto per evitare la diffusione ancora più pesante del virus”.

Paolo Biondo

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.