REGIONE LOMBARDIA – L’ASSESSORE CLAUDIA MARIA TERZI RISPONDE ALLA PROTESTA DEI TASSISTI

taxi

Milano, 20 maggio – I tassisti milanesi alzano la voce per far comprendere alle istituzioni il disagio patito e il calo d’introiti, come del resto altre categorie di lavoratori autonomi, durante la lunga fase del  lockdown.

 

Lo fanno dando vita a Milano ad corteo di taxi che si è svolto nel pomeriggio di mercoledì 20 maggio lungo le vie principali del capoluogo lombardo.

Il loro appello non cade certo nel vuoto visto l’immediato intervento dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi.

Assessore regionale Claudia Maria Terzi (Lombardia)

“Siamo sensibili – afferma l’assessore – alle difficoltà di una categoria colpita, come tante altre purtroppo, dalla crisi indotta dall’emergenza sanitaria. E siamo disponibili a valutare iniziative in grado di alleviare queste difficoltà”.

“Occorre però dire – prosegue Claudia Maria Terzi – che al momento i margini dal punto di vista economico sono ridotti o nulli, se la loro unica richiesta è quella di compensare le perdite del settore con fondi regionali. Ogni anno la Regione investe nel trasporto pubblico locale 1,2 miliardi di euro, di cui 1/3 di risorse proprie. Servirebbe, per i tassisti come per tante altre categorie in affanno, un intervento su larga scala del Governo. Perché Regione fa già il massimo mettendo in campo bandi per supportare imprese e lavoratori autonomi. Bandi per l’erogazione di contributi come per esempio: “Credito adesso” e “Credito adesso evolution” a cui possono anzi dovrebbero partecipare anche i tassisti”.

“Ricordo – ribadisce l’assessore regionale – che siamo stati vicini ai tassisti anche per quanto riguarda la sicurezza sanitaria recentemente abbiamo fornito gratuitamente ai tassisti lombardi oltre 116.200 mascherine di cui 104.000 ai tassisti milanesi, su un totale di 357.000 mascherine consegnate ai lavoratori del trasporto pubblico”.

(fonte L. News)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.