GONZAGA HA UNA NUOVA CASETTA DELL’ACQUA NELL’AREA DELL’EX MACELLO COMUNALE

Gonzaga, 6 luglio –  Sabato scorso il sindaco Elisabetta Galeotti e dell’assessore all’ambiente Massimiliano Sacchi, hanno inaugurato  la casetta dell’acqua di Gonzaga, realizzata dall’amministrazione comunale con un investimento complessivo di 40mila euro, di cui 15mila provenienti da co-finanziamento dell’AATO –Autorità dell’Ambito Territoriale Ottimale di Mantova. 

Casetta acqua 1

La casetta si trova in un punto strategico del sistema viabilistico gonzaghese, l’area dell’ex macello comunale, un punto di snodo attraversato da strade, ciclabili e percorsi pedonali che mettono in collegamento tra loro i quartieri residenziali, il centro storico, le scuole e l’oratorio.

La casetta eroga acqua filtrata e depurata, naturale e frizzante, al costo di 5 centesimi al litro con acquisto tramite tessera e di 10 centesimi al litro con acquisto tramite moneta. Le tessere sono acquistabili nella parafarmacia Una Mela al Giorno, che è sponsor dell’operazione regolamentata da bando, e possono essere ricaricate presso la casetta stessa.

L’attivazione della casetta dell’acqua integra e completa il progetto “Adotta la borraccia”, nell’ambito del quale il Comune ha consegnato, nel febbraio scorso, 800 borracce agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado.

Casetta acqua 2

Le borracce potranno essere ricaricate alla casetta, che si trova proprio lungo il tragitto per la scuola – spiega l’assessore all’ambiente Massimilano Sacchi – l’obiettivo è quello di promuovere la cultura del riuso e della sostenibilità in tutta la cittadinanza e ancor più nelle nuove generazioni, perché la nuova sfida delle amministrazioni è quella di creare una coscienza diffusa della necessità non solo di differenziare, ma di ridurre la produzione di rifiuti”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.