“I CAPRICCI” PAOLO GHIDONI IN CONCERTO ALLA ROTONDA DI SAN LORENZO

MANTOVA – Dopo il successo dei giorni scorsi, il violinista Paolo Ghidoni torna alla Rotonda di San Lorenzo con il concerto per solo violino “I Capricci” di Niccolò Paganini, martedì 20 ottobre alle ore 21:00. Il concerto è aperto a tutti su prenotazione, fino ad esaurimento posti a sedere. 

Durante il concerto il M° Ghidoni illustrerà il “personaggio Paganini” anche alla luce di alcune recenti scoperte, nonché il suo capolavoro I capricci, che scritto in uno spazio temporale di 7/8 anni (sono in tutto 24) e che concepì non come opera unica, ma divisa in tre parti. L’opera I capricci viene considerata la composizione più celebre composta da Paganini, che in questo contesto ha profuso e incrociato strettamente sia l’elemento didattico, sia quello musicale e quello ‘spirituale’.

Paolo Ghidoni (Mantova 1964), diplomato a 17 anni con il massimo dei voti presso il Conservatorio, ha proseguito la formazione presso la Scuola di Musica di Fiesole, l’Accademia Chigiana,  il Conservatorio di Ginevra, l’Accademia di Sion (Svizzera) e con Salvatore Accardo a Cremona ottenendo più volte il diploma di merito. Vincitore di numerosi premi, ha fondato e fa parte di vari ensamble internazionali. Nel 1998, su indicazione del grande compositore György Kurtag, viene chiamato per ricoprire il ruolo di primo violino nel Quartetto Orlando di Amsterdam. È stato per quindici anni primo violino solista e concertatore de I Virtuosi Italiani, ha collaborato come solista e in formazioni cameristiche con artisti del calibro di Dino Asciolla, Mario Brunello, Enrico Dindo, Giuliano Carmignola, Franco Maggio Ormezowski, Bruno Canino, Franco Petracchi, Hermann Baumann, Ifor James, Danilo Rossi. Con Enrico Dindo ha eseguito a Zagabria il doppio di Brahms con l’Orchestra sinfonica dell’omonima città e registrato dalla Radio di Zagabria. È primo violino e leader del Quartetto dell’Accademia Virgiliana di Mantova e cofondatore, con il violoncellista Pietro Bosna e il pianista Cristiano Burato, del Trio di Mantova. Collabora inoltre come prima parte e solista con varie realtà importanti tra cui l’Orchestra di Padova e del Veneto. Ha al suo attivo più di 1500 concerti e tournée in tutto il mondo (Europa, Stati Uniti, Australia, Oriente). Recentemente, come componente dell’Ensemble.it, ha compiuto una tournée di concerti in Sud America toccando le capitali più importanti e, come componente del Trio Matisse, ha compiuto una significativa tournée in Cina.

Ha collaborato con Mario Brunello, Giuliano Carmignola, Danilo Rossi, Ifor James, Franco Maggio Ormezowski, Bruno Canino, Pier Narciso Masi (che gli ricorda il suono di Richter). Ha al suo attivo più di 1500 concerti e tournée in tutto il mondo, da solista, in trio e come primo violino in orchestra. Ha inciso per Bongiovanni, Hermitage e per la rivista Amadeus. È titolare della cattedra di musica da camera presso il Conservatorio di Musica di Mantova.

Info: Associazione per i monumenti domenicani Casa della beata Osanna Andreasi Mantova – Via Frattini, 9 tel. 0376.322297  345.1539547

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.