FUTURO GREEN 2030: UN SEMININARIO FORMATIVO SUL SUPERBONUS DEL 110%

Si è svolto in via telematica il 3 novembre nell’ambito di Futuro Green 2030, è disponibile online per tutti gli interessati

BASSA ROMAGNA – Un futuro sostenibile passa anche da un’accurata formazione: è per questo che l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha organizzato con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ravenna un seminario dedicato al Superbonus del 110%, nell’ambito del progetto Futuro Green 2030.

Il seminario, svoltosi in via telematica martedì 3 novembre, era rivolto a ingegneri, architetti, geometri, periti industriali e commercialisti del territorio: un’opportunità formativa per meglio comprendere le agevolazioni in vigore, a vantaggio non solo dei tecnici, ma anche dei cittadini che usufruiranno dei bonus.

La registrazione dell’evento è disponibile online per chiunque sia interessato, al link https://mega.nz/file/dpMEDTQA#TxPPa4Rqajjzcz6IeUKpB4vzuXEc_7x4rP5iwpUzzbQ

Tra i temi in oggetto, il rispetto della normativa edilizia e di urbanistica in tema di riqualificazione, grazie all’intervento di Gilberto Facondini, dirigente dell’Area Economia e Territorio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna; sono inoltre intervenuti Cosimo Marinosci, consulente Art-ER – Organismo di accreditamento regionale per la certificazione energetica (per parlare dei requisiti tecnici di efficientamento energetico degli edifici alla luce dei decreti attuativi del Superbonus), Andrea Barocci, presidente di ISI – Ingegneria Sismica Italiana (Sismabonus, Superbonus e incentivi per gli interventi strutturali); Franco Toschi, responsabile dell’Ufficio Crediti della Cassa di Ravenna (la cessione del credito e i finanziamenti per l’avvio ed esecuzione dei lavori), Maurizio Benelli, amministratore delegato di Assicoop Romagna futura (approfondimento tematiche assicurative).

Il seminario, organizzato con l’Ordine degli Ingegneri, ha visto la consueta collaborazione dell’ordine degli architetti e del collegio di geometri e periti industriali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.