DANIELA ZAGHINI ALLA LIBRERIA IL RIO PER IL FIRMACOPIE DEL LIBRO “Lasciate che vi spieghi. Un passato per Muffin”. PRESENTE ANCHE L’AMICO FEDELE MUFFIN

Continuano i firmacopie presso la Libreria Il Rio: sabato 27 febbraio sarà la volta di Daniela Zaghini, autrice di Lasciate che vi spieghi. Un passato per Muffin, un libro ispirato al cane Muffin, che sarà “l’ospite d’onore” dell’evento.

Dalle ore 16.30 e fino alla chiusura della libreria, l’autrice, insieme all’amico a quattro zampe, sarà presente in Piazza Mantegna 6 a Mantova per firmare di persona il suo ultimo libro e tutto nel pieno rispetto delle norme anti-covid.

Per l’occasione, verrà posizionato un tavolino all’ingresso della libreria e, una persona alla volta, mantenendo il distanziamento e tenendo la mascherina, si potrà acquistare la propria copia firmata.

Muffin è un cane di taglia medio-piccola trovato al canile. Come tanti cani in questa situazione, porta con sé un bagaglio di traumi e paure ai quali nessuno sa dare una spiegazione. Non ha la coda, probabilmente gli è stata tagliata. Perché? Da chi? Ha paura degli altri cani. Quando li vede a distanza comincia a guaire e a lamentarsi, ma poi, se si avvicinano troppo, cerca di aggredirli. Come spiegare un simile comportamento? Arrivato nella nuova casa, dove viene accolto da tutti, accetta molto volentieri coccole e carezze, ma ha una paura folle di salire sul divano. Un altro perché senza risposta. Tanti comportamenti strani a cui sembra impossibile dare una spiegazione logica. Così sarà proprio lui, il piccolo Muffin, a prendere voce e a raccontare le esperienze del suo passato. Unico cucciolo maschio di una cucciolata non desiderata e non amata. L’incontro con il primo padrone che ne vuole fare un cane aggressivo e assolutamente obbediente. Qui, tra prove varie e sempre più violente, troverà l’amicizia e la complicità di un altro cane. Sarà questo rapporto che lo aiuterà a superare tutti i momenti più difficili, ma sarà il dubbio di aver perso questo amico che lo porterà a scappare e a vivere per un periodo come un randagio in un bosco. Devono passare diversi mesi prima che riesca a trovare due persone che lo accolgano nella loro casa e gli diano quell’affetto che stava cercando da sempre, ma che ancora non aveva trovato. Tutto sembra felicemente risolto, ma ben presto perderà la sua nuova famiglia e si vedrà costretto a scappare ancora per evitare di venire catturato e soppresso. Gli eventi precipitano, mentre corre su una strada viene investito da un’automobile, raccolto da un passante e portato presso un centro veterinario. Il cerchio si chiude. Termina il racconto del protagonista e si può far riferimento alla sua storia documentata. Dopo le cure viene accolto al canile comunale della zona e qua viene finalmente visto e adottato dalla sua attuale famiglia.

DANIELA ZAGHINI è nata e vissuta in provincia di Mantova. Ha conseguito il diploma di maturità magistrale presso l’istituto “Isabella d’Este” di Mantova. Ha lavorato sempre nella provincia di Mantova come insegnante elementare presso le direzioni didattiche di Casteldario, Roncoferraro, Roverbella e per il periodo più lungo a Porto Mantovano su classi a tempo pieno. Sposata con due figlie, vive tutt’ora a Porto Mantovano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.