RISERVA PALUDI DI OSTIGLIA: GEV E CITTADINI SUL TERRITORIO PER IL RECUPERO DEI RIFIUTI ABBANDONATI

Sono all’ordine del giorno notizie di abbandono di rifiuti lungo le strade, sugli argini dei fiumi e dei fossati o accanto ai contenitori per la raccolta differenziata. Questi gesti, frutto di maleducazione e inciviltà, comportano costi economici e ambientali che ricadono sull’intera collettività.

Nella mattinata di domenica 7 marzo le Guardie Ecologiche Volontarie del Parco del Mincio hanno collaborato alle operazioni di pulizia organizzate da un gruppo di cittadini nella riserva naturale Paludi di Ostiglia.

L’attività, svolta nel rispetto delle misure anti Covid e con idonei strumenti di protezione, ha consentito il recupero di una considerevole quantità di rifiuti abbandonati e a sua volta messi in numerosi sacchi per lo smaltimento.

Soprattutto in questo periodo è necessario diventare dei controllori ambientali, evitando di far finta di non vedere quando qualcuno trasforma in discariche a cielo aperto i luoghi nei quali viviamo. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.