A PONTI SUL MINCIO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI CARLO BENFATTI “MONTE CASALE. L’ULTIMO COMBATTIMENTO”

Ponti sul Mincio la presentazione del volume Monte Casale. L’ultimo combattimento. 30 aprile 1945 (Editoriale Sometti), nel 76° anniversario della battaglia, ultimo fatto d’arme su suolo italiano della Seconda Guerra mondiale.
L’appuntamento, aperto solo su invito, si tiene alla Sala della Colonne e viene trasmesso in diretta facebook sulla pagina del Comune di Ponti sul Mincio (www.facebook.com/ComunePontisulMincio).

Con l’autore Carlo Benfatti sono previsti gli interventi del Sindaco Massimiliano Rossi, Giorgio Rebuschi e Nadia Richelli. Coordina Rita Farina.

Torna in libreria il racconto dell’ultima battaglia combattuta sul suolo italiano, il 30 aprile 1945, quando sul Monte Casale – nei pressi di Ponti sul Mincio – viene stanata una colonna di SS, soldati tedeschi e italiani della Rsi rifugiatisi sulla sommità della collina, in ripiegamento dalla linea del Po e diretta verso nord. Scovati da un gruppo di partigiani locali, a cui presto si aggiunge il supporto degli Arditi e di alcuni soldati americani, i nazifascisti vengono costretti alla resa dopo uno scontro durato molte ore, al termine del quale si contano numerose vittime anche tra civili e patrioti. Costruito come un documentario, il libro riporta tutti i passaggi di quanto accadde quel giorno; una verità resa ancor più evidente dalle interviste a protagonisti e testimoni riportate nel volume. L’accurato studio di Benfatti non si limita però alla battaglia ma ricostruisce tutta la vicenda, a partire dai movimenti di quella Colonna della morte – così venne ribattezzata – che nella sua ritirata lungo le campagne mantovane lasciò una lunga scia di sangue e disperazione. Una storia che ancora oggi aiuta a comprendere il clima concitato e pericoloso vissuto nei giorni della Liberazione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.