VERTENZA CELANESE. IN REGIONE RAGGIUNTO L’ACCORDO: SALVA L’OCCUPAZIONE. Bonaccini-Colla: “Un tavolo di crisi si trasforma in un accordo di sviluppo di livello regionale: ora si apre, per Ferrara e Forlì

Trovata una soluzione per la vertenza Celanese di Ferrara. Soluzione che salvaguarda in modo pressoché totale l’occupazione, assicura la continuità produttiva del sito ferrarese di via Marconi -con una cessione di ramo d’azienda alla Benvic– e soprattutto crea presupposti e condizioni per la nascita di un polo mondiale della chimica a Forlì, dopo che la multinazionale americana ha confermato la scelta di investire in Emilia-Romagna, e concentrarvi l’attività del sito di via Marconi di Ferrara e dei siti di Wehr e di Kaiserslautern in Renania-Palatinato, in Germania.

Firma Accordo Celanese (da sin. Casara Colla Fabbri)

È questo, in sintesi, quanto prevede l’Accordo, sottoscritto a Bologna questo pomeriggio in Regione, che porta ad una soluzione della vertenza Celanese Corporation che riguardava il sito produttivo di via Marconi a Ferrara.

A siglare l’accordo l’assessore regionale allo Sviluppo economico e Lavoro, Vincenzo Colla, i sindacati (Filctem-Cgil, Uiltec-Uil, Femca-Cisl, Rsu Celanese e Rsu Benvic), Celanese Production Italy Srl, Celanese Services Italy Srl, Benvic Srl, il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, e l’assessore alla Attività produttive del Comune di Forlì, Paola Casara.

“Dopo mesi di confronto quello che era un tavolo di crisi si è trasformato oggi in un accordo di sviluppo -hanno commentato il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore Colla-. Stiamo parlando di investimenti nella chimica, di transizione green in filiere strategiche di questa regione. La multinazionale Celenese aprirà a Forlì un grande centro europeo di ricerca e industrializzazione di nuovi prodotti e farà un investimento in via Donegani a Ferrara, mentre l’asset che dismesso viene rilevato e potenziato da un importante realtà come Benvic, gruppo che ha già altri importanti investimenti in Emilia-Romagna”.

Firma Accordo Celanese

“Inoltre, -ha aggiunto l’assessore Colla– per quanto riguarda le soluzioni per i lavoratori sono tutte volontarie, comprese le cinque uscite, mentre tutti gli altri manterranno in continuità le stesse condizioni retributive. Ringrazio di questo importante risultato i gruppi dirigenti delle due società per la serietà e la trasparenza nelle relazioni istituzionali e sindacali. Ringrazio parimenti le organizzazioni sindacali e le rappresentanze dei lavoratori che pure nella fermezza delle posizioni a salvaguardia dei posti di lavoro hanno sempre dimostrato disponibilità a lavorare per un accordo, fino a raggiungerlo. Ringrazio inoltre i sindaci di Ferrara e Forlì per la grande collaborazione e la compattezza di merito dimostrate. Si apre ora sia nel petrolchimico di Ferrara sia a Forlì una nuova fase di investimenti che come Regione sosterremo e accompagneremo, certi che si creeranno le condizioni per un incremento occupazionale, essendo in atto la ripresa di tutti i settori manufatturieri. Ancora una volta, dunque, il Patto per Lavoro e per il Clima, con il suo modello di relazioni tra imprese, sindacati e istituzioni, ha funzionato”.

L’accordo
Punto di partenza è la scelta di Celanese Production e Celanese Services di istituire un Centro di eccellenza nel sito produttivo di Forlì, che rappresenterà il fulcro strategico per l’attività di compounding per l’intera Europa e si aggiungerà agli altri due Centri di eccellenza mondiali, in Cina e negli Stati Uniti d’America.
Saranno messi in campo investimenti nel sito in Piazzale Guido Donegani, a Ferrara, per consolidare e sviluppare le produzioni attraverso non solo l’installazione di una nuova linea di produzione, ma anche lo sviluppo dell’applicazione in ambito medicale dei propri prodotti, anche attraverso l’installazione di una nuova linea pilota.
Dopo un confronto sia sul piano sindacale che istituzionale, Celanese ha trovato nel Gruppo Benvic (leader nella produzione di soluzioni termoplastiche a base di Pvc altamente innovative e biopolimeri ecologici, già attivo presso il complesso chimico di Ferrara) la disponibilità ad accogliere, con una cessione di ramo d’azienda, il trasferimento di parte del complesso aziendale di Ferrara-Marconi di Celanese e con esso 33 dipendenti addetti, senza alcuna interruzione dei rapporti di lavoro, di quello stesso complesso aziendale.
Sono invece 23 i lavoratori di Celanese che dal sito di via Marconi andranno a rafforzare il personale del sito di piazzale Donegani sempre a Ferrara, 11 dei quali saranno impiegati nella costituenda unità operativa di Celanese Service nell’ambito del progetto del Centro di eccellenza basato a Forlì.
Due lavoratori del sito di via Marconi hanno accettato il trasferimento nel nuovo Polo di Forlì.
Per 5 lavoratori è stato raggiunto un accordo di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro per mancata accettazione del trasferimento.

Celanese
Celanese Corporation è una società leader a livello mondiale nella produzione di soluzioni chimiche differenziate e di materiali speciali utilizzati nella maggior parte delle industrie e applicazioni di consumo. Il business utilizza tutta la competenza chimica, tecnologica e commerciale di Celanese per creare valore per i clienti, dipendenti, azionisti e per la stessa società. Collabora con i clienti per risolvere le loro esigenze di business con un imopegno di impatto positivo sulle comunità e sul mondo attraverso la “Fondazione Celanese”. Con sede a Dallas Celanese impiega 7.700 dipendenti in tutto il mondo. In Italia è presente a Milano, Forlì e Ferrara dal 2016.

Benvic
Il gruppo Benvic è leader nella produzione di compound a base di PVC, leghe polimeriche e stabilizzanti di processo e ha stabilimenti in tutto il mondo. L’acquisizione delle attività di compounding di Celanese rappresenta l’ottava acquisizione compiuta da Benvic in Europa dopo l’ingresso nel capitale da parte di Investindustrial nel 2018. In Italia, in particolare, Benvic ha portato a termine 5 operazioni. Oltre agli investimenti a Ferrara (Vinyloop e le attività di compounding di Celanese), nel 2019 ha acquisito Plantura, azienda produttrice di biopolimeri a Ferrara, e Modenplast, attiva nella produzione di compounding e tubi dedicati al settore medicale a Fiorano modenese. Nel 2020, Benvic ha acquisito Luc & Bel, società con base a Carpi e leader nella produzione di componenti medicali. Oggi Benvic impiega nei suoi stabilimenti in Italia circa cento dipendenti. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.