RISCALDAMENTO 2021: DAL 14 OTTORE ORARI E PERIODO DI ACCENSIONE NEL COMUNE DI MANTOVA

In considerazione del calo delle temperature, a partire da oggi, giovedì 14 ottobre nella città di Mantova si potranno accendere i termosifoni che si trovano negli edifici pubblici e privati fino a 7 ore al giorno.

Da venerdì 15 ottobre, secondo il decreto che limita l’esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale, la durata massima di accensione degli impianti si amplia ed è fino a 14 ore giornaliere. I caloriferi potranno rimanere accesi fino al 15 aprile. Lo stabilisce la normativa nazionale che colloca la provincia di Mantova nella zona E.

Normativa

Durante il funzionamento dell’impianto termico per la climatizzazione invernale, la media ponderata delle temperature dell’aria non può essere superiore ai seguenti valori:
a) 18°C + 2°C di tolleranza per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili;
b) 20°C + 2°C di tolleranza per tutti gli altri edifici.
Il mantenimento della temperatura dell’aria negli ambienti entro i limiti fissati è ottenuto con accorgimenti che non comportino spreco di energia.

Art. 4. Limiti di esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale 1. Gli impianti termici destinati alla climatizzazione degli ambienti invernali sono condotti in modo che, durante il loro funzionamento, non siano superati i valori massimi di temperatura indicati all’articolo 3 del presente decreto.

2. L’esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale è consentito con i seguenti limiti relativi al periodo annuale e alla durata giornaliera di attivazione, articolata anche in due o più sezioni:

a) Zona A: ore 6 giornaliere dal 1° dicembre al 15 marzo; Zona B: ore 8 giornaliere dal 1° dicembre al 31 marzo; Zona C: ore 10 giornaliere dal 15 novembre al 31 marzo; Zona D: ore 12 giornaliere dal 1° novembre al 15 aprile; 

Zona Eore 14 giornaliere dal 15 ottobre al 15 aprile; (Mantova è in zona E).

f) Zona F: nessuna limitazione.

3. Al di fuori di tali periodi, gli impianti termici possono essere attivati solo in presenza di situazioni climatiche che ne giustifichino l’esercizio e, comunque, con una durata giornaliera non superiore alla metà di quella consentita in via ordinaria.

In deroga a quanto previsto dal presente punto, i Sindaci, con propria ordinanza da comunicare immediatamente alla popolazione, possono ampliare o ridurre, a fronte di comprovate esigenze, i periodi annuali di esercizio e la durata giornaliera di attivazione degli impianti termici nonché stabilire riduzioni di temperatura ambiente massima consentita sia nei centri abitati sia per singoli immobili.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.