PROVINCIA DI MANTOVA: RIPRESA DI BUCHE E FRANE STRADALI, MAXI APPALTO DA UN MILIONE DI EURO

Approvato con decreto del presidente Beniamino Morselli il progetto definitivo – esecutivo per gli interventi di messa in sicurezza della rete stradale di competenza della Provincia per l’anno 2022 del costo complessivo di 1 milione di euro.

La novità rispetto al passato è che vi sarà un unico appalto per l’esecuzione di tutta una serie di operazioni come la ripresa di buche, di piccole frane nei rilevati stradali, la pulizia di fossi, pozzetti e tombini di proprietà provinciale, la pulizia e il montaggio di segnali stradali e per altre prestazioni simili tutte utili a garantire una buona transitabilità sulle strade di competenza dell’ente di Palazzo di Bagno e per la salvaguardia della pubblica incolumità.

Dato che per l’ente di Palazzo di Bagno è necessario ricorrere alla collaborazione di ditte esterne per alcune tipologie di attività e nell’ottica di un’ottimizzazione delle risorse economiche e umane a disposizione, la Provincia ha ritenuto di seguire la via dell’appalto ad un’unica ditta per i lavori di manutenzione per avere una migliore messa in sicurezza stradale e un maggior controllo dei costi che si sostengono. L’eventuale ribasso d’asta, a seguito dell’appalto, anche se superiore a 5%, verrà interamente utilizzato per interventi di ripresa delle buche oltre a quelli già previsti nel progetto principale.

Il controllo dei lavori di ripresa delle buche sarà monitorato mediante l’uso di rilevatori GPS.
La spesa sarà totalmente finanziata con risorse proprie dell’ente. L’appalto avrà una durata di 12 mesi.  

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.