COMUNE DI COTIGNOLA: INSEDIATA LA CONSULTA DEI RAGAZZI. PRESIDENTE PROTEMPORE È TERESA MARIANI

Nel pomeriggio di giovedì 4 novembre nell’aula magna della scuola secondaria di primo grado “Luigi Varoli” si è insediata la nuova consulta dei ragazzi, che resterà in carica fino all’inizio del prossimo anno scolastico.

Insediamento della Consulta dei ragazzi, Cotignola, 4 novembre 2021

Erano presenti, oltre all’intera giunta comunale, la referente comunale Cecilia Pirazzini e la docente Marina Balducci, referente d’istituto insieme alla docente Laura Francesconi.

La consulta è l’organismo rappresentativo dei ragazzi in età compresa tra gli 11 e i 14 anni e opera per promuovere la partecipazione dei giovani cittadini alle scelte riguardanti la vita e lo sviluppo della comunità.

I ragazzi e le ragazze, che frequentano la scuola secondaria di primo grado “Luigi Varoli” di Cotignola, ascoltano le proposte dei loro coetanei, le promuovono presso gli organismi competenti e hanno l’incarico di concretizzarle.

Nel corso della seduta i ragazzi hanno posto all’attenzione della giunta argomenti quali decoro urbano, progetti scolastici, spazi verdi di cui prendersi cura e manutenzione degli edifici scolastici.

Per la carica di presidente è stata eletta Teresa Mariani, vicepresidente Camilla Grossi. I componenti della consulta dei ragazzi sono: Vittoria Babini, Cristian Cricca, Natalino De Paola, Diego Fabbri, Gaia Fini, Gioele Francesconi, Camilla Grossi, Riccardo Gulmanelli, Diego Lolli, Rebecca Maccolini, David Malis, Teresa Mariani, Federico Mazzoni, Giada Montanari, Alice Mordenti, Davide Nonni, Sofia Oltrecolli, Alice Ravaglia, Riccardo Turchi. Supplenti: Williams Aimufua Osamudiamen, Desiree Babini, Jacopo Baioni, Michele Bentini, Diego Bina, Leonardo Cavina, Mansour Diop, Maria Linda Donati, Reda Hawil, Eva Marangoni, Rebecca Mariani, Sofia Morganti, Giada Santoro, Danyl Senatorov, Alex Visani, Annalena Zoli.

Il sindaco Piovaccari con la presidente della consulta Teresa Mariani

“La Consulta è il luogo privilegiato per far dialogare i ragazzi con l’Amministrazione comunale – ha sottolineato il sindaco Luca Piovaccari -. Uno spazio aperto in cui si misurano con un primo ruolo di rappresentanza che li porta a confrontarsi con tutti i loro compagni, per farsi portavoce dei loro bisogni. Attraverso l’attività della consulta i ragazzi imparano inoltre a conoscere il funzionamento della scuola e dell’Amministrazione comunale, accrescendo loro senso civico. Grazie a tutti i ragazzi che si sono messi a disposizione per questo impegno”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.