Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne: NON SEI SOLA. TUTTE LE INIZIATIVE DEL COMUNE DI MANTOVA

Il Comune di Mantova, capofila della rete interistituzionale antiviolenza territoriale per la promozione di strategie condivise finalizzate alla prevenzione e al contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne e dei loro figli, promuove e sostiene, come di consueto, un ricco programma di iniziative di sensibilizzazione e formazione in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Inoltre, da quest’anno, ha inserito anche attività a carattere ludico educativo presso il Centro per le famiglie Insieme per parlare di parità di genere sin da piccoli.

A partire dal 23 novembre, saranno offerte alla città e al territorio, molte occasioni di incontro e riflessione, in presenza e online, attraverso convegni, proiezioni, webinar, performance artistiche, mostre, presentazioni letterarie, installazioni e laboratori a carattere ludico-ricreativo.

Inoltre, durante le tante iniziative in presenza, saranno distribuiti gratuitamente i calendari 2022, in vari formati, recanti il logo Non Sei Sola (da anni utilizzato dal Comune di Mantova per caratterizzare le iniziative territoriali antiviolenza) così come il riferimento al Numero Verde Nazionale Antiviolenza di Pubblica Utilità 1522 (attivo H/24) e i contatti dei centri antiviolenza accreditati operanti sul territorio provinciale.

Il calendario di eventi è stato presentato venerdì 19 novembre, nella sala Consiliare del Municipio, dall’assessora alle Pari opportunità del Comune di Mantova Chiara Sortino, dalla vice presidente di Telefono Rosa Valeria Biondani, da Cristina Ferrari di Coop. Centro Donne, da Francesca Ferrari della Biblioteca Baratta, dalla presidente Cav Marzia Monelli, Laura Pasetti del Consultorio, Silvia Ebbi dell’Aiga e dalla presidente Commissione Pari Opportunità del Comune di Mantova Laura Ferro.

“Un ricco programma di iniziative – ha detto l’assessora alle Pari opportunità Chiara Sortino – che nasce dalla forte collaborazione tra il Comune di Mantova e le tante realtà locali che si occupano di prevenzione e contrasto alla violenza sulle donne. Sono grata a tutti coloro che insieme all’Ente si impegnano incessantemente in azioni di sensibilizzazione verso la cittadinanza e di accoglienza e presa in carico delle donne vittime di violenza e dei loro figli. Solo insieme, con le competenze e professionalità di ognuno, è possibile arginare questa terribile piaga sociale e promuovere una cultura del rispetto della donna, che non si ferma alle celebrazioni del 25 novembre ma si concentra su politiche attive quotidiane e continuative”.

“Abbiamo voluto dare un segno concreto di attenzione al tema della giornata del 25 novembre – ha sottolineato l’assessora al sistema bibliotecario Alessandra Riccadonna – anche in un luogo civico e culturale. Così nella biblioteca comunale Baratta sono tre le iniziative per dare voce alle vittime di violenza: un allestimento che durerà tutta la settimana per raccontare le storie delle vittime di femmincidio, letture sceniche realizzate in collaborazione con l’Accademia ‘Campogalliani’ e il Consultorio di Mantova e Lunetta per dare voce alle testimonianze di donne sopravvissute che hanno trovato il coraggio di denunciare violenze spesso invisibili. Infine, la presentazione del libro ‘L’amore non uccide’ a cura della professoressa Pina Lalli”.

Le iniziative sono promosse dal Comune di Mantova, Assessorato alle politiche e servizi per la famiglia e genitorialità, infanzia e adolescenza, attività educative e ricreative per minori, pari opportunità, in occasione della Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza sulle Donne (25 NOVEMBRE).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.