PLATEATECI MANTOVA: Prorogata al 31 marzo l’occupazione temporanea dei plateatici che non occupano posti auto

La Giunta Palazzi martedì 25 gennaio ha deciso la proroga dell’occupazione temporanea dei plateatici ancora per tre mesi. La misura riguarda solo i plateatici che non occupano posti auto con sedie e tavolini e avrà validità sino al 31 marzo.

Dal primo di aprile infatti la proroga decadrà. L’ulteriore deroga è stata ritenuta necessaria per fronteggiare l’emergenza epidemiologica.

“La proroga – ha sottolineato l’assessore alle Attività Produttive lacopo Rebecchi – vale solo per i plateatici che non occupano posti auto e che sono attualmente già in deroga, visto che le concessioni di ampliamento per gli altri sono già state revocate. Si tratta, per la maggior parte, di quegli esercizi che si trovano in Ztl e in centro storico. Abbiamo preso questa decisione in coerenza con il decreto legge di fine 2021 che ha prorogato la gratuità dei plateatici e la possibilità per i Comuni di concedere deroghe alle concessioni dei plateatici. Siamo, quindi, andati incontro alle richieste di Confcommercio e di Confesercenti visto che tanti clienti, per timore di contatti, preferiscono consumare fuori anziché al l’intero dei bar e dei ristoranti”.

Il posizionamento temporaneo di posti a sedere nello spazio prospiciente i pubblici esercizi nel periodo di emergenza epidemiologica da Coronavirus è gratuito e, per tenere conto delle difficoltà economiche del momento, è stato posticipato il termine per il pagamento del canone per le occupazioni permanenti di suolo pubblico.

L’occupazione temporanea dei plateatici in deroga che non occupano posti auto non ha riflessi negativi sulla sosta dei residenti e dei lavoratori.

La deroga per questa tipologia di occupazione è concessa fino al 31 marzo 2022 come forma di sostegno alle attività economiche colpite dalle conseguenze della crisi pandemica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.