CONSELICE – IN TANTI ALL’INAUGURAZIONE DI “WATERWAYS”, MOLTA SODDISFAZIONE DELLA SINDACA PAOLA PULA

Taglio del nastro sa parte del sindaco Paola Pula: «Una bellissima domenica tra arte e natura ci ricorda le potenzialità del nostro territorio»

Grande partecipazione di pubblico domenica 10 aprile per l’inaugurazione di Waterways (le vie d’acqua), il nuovo percorso ciclo-pedonale e artistico-naturale promosso dal Comune di Conselice.

Sono circa quaranta le persone che hanno partecipato alla visita guidata delle sette nuove opere di Land Art, realizzate in questi mesi dagli artisti Rosa Banzi, Federico Bartolini e Matteo Gritti, Antonio Caranti, Antonella De Nisco, Fausto Ferri, Maria Giovanna Morelli e Laura Rambelli.

Le opere sono collocate in aree ambientali del capoluogo e delle frazioni vicine a corsi d’acqua e sono state illustrate dai volontari dell’associazione Crac – Centro in Romagna ricerca arte contemporanea, che cura il coordinamento artistico del progetto.

Alcuni momenti dell’inaugurazione di Waterways, Conselice, 10 aprile 2022

«La grande partecipazione a questa giornata ci dimostra quanto potenziale abbia il nostro territorio dal punto di vista dell’attrattività – ha dichiarato la sindaca Paola Pula -. Un territorio che riscopre le proprie radici attraverso la cultura, l’arte e l’ambiente, per creare qualcosa che rimanga nel tempo e che sia capace di dare a tutti i nostri cittadini e ai visitatori un motivo in più non solo per visitare questi luoghi, ma anche per imparare ad amarli e a prendersene cura. Creare bellezza per costruire una comunità coesa e che guarda sempre di più a un futuro sostenibile come priorità per il nostro benessere».

Waterways è un progetto coordinato dall’associazione Crac – Centro in Romagna ricerca arte contemporanea, ed è stato possibile grazie a un finanziamento Gal Delta 2000 di 39.961,61 euro nell’ambito del programma di sviluppo rurale 2014-2020.

Le opere si aggiungono alle tante installazioni artistiche presenti in Bassa Romagna, che ha portato alla creazione di un itinerario dedicato, disponibile sul sito http://www.bassaromagnamia.it.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.