COTIGNOLA – I 100 ANNI DI TERESA MONTUSCHI: gli auguri dell’Amministrazione comunale e di tutta la comunità cotignolese

Mercoledì 20 aprile Teresa Montuschi ha compiuto 100 anni. La neocentenaria è stata raggiunta nella casa di fraternità di San Pietro in Vincoli, dove è ospite, dal sindaco di Cotignola.

Insieme a tantissimi parenti e amici, è stato festeggiato l’importante traguardo con un ricco buffet e una torta. Al termine dell’incontro, il sindaco le ha consegnato un omaggio floreale e gli auguri di tutta la comunità cotignolese.

Teresa è nata a Faenza il 20 aprile 1922, da Giulio Montuschi e Maria Casadio, agricoltori di Prada. Si è sposata a Faenza il 15 settembre del 1945 con Sergio Gatta e nel 1946 è nato Tiziano, il loro unico figlio. Fino al 1955 hanno vissuto a Pontevico e poi  a Cotignola, insieme ai genitori di Teresa.

A Cotignola Teresa ha aperto un negozio di pollame, proprio sotto all’allora mercato coperto. Il papà Giulio, grazie al suo trascorso da agricoltore, le procurava gli animali e lei il venerdì, giorno di mercato, li macellava per la vendita.

Le sue passioni sono il ricamo, il calcio e la velocità: sempre aggiornata sulle notizie sportive, è un’appassionata tifosa della Juventus, e segue la Moto Gp e la Formula Uno (tifa Valentino Rossi e Ferrari).

Il ricamo è l’altra sua grande passione, a cui si è dedicata insieme alla sua amica storica Colomba Benini: «Per anni nel tempo libero abbiamo sferruzzato talmente tanto che abbiamo regalato pizzi e merletti a tutti gli amici e parenti: ora regalerò un centrotavola anche al sindaco!».

Fino allo scorso anno Teresa ha abitato a Cotignola insieme al figlio Tiziano e alla sua famiglia, ma a causa delle difficoltà nel fare le scale ha dovuto scegliere una sistemazione più adatta alle sue nuove esigenze.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.