GIORNATE FAI MANTOVA, DUE EVENTI NEL MESE DI MAGGIO: CASTEL GOFFREDO E BATTAGLIA DI CURTATONE E MONTANARA

In particolare, sabato 21 maggio, alle ore 15:30, il Gruppo FAI di Castiglione delle Stiviere, in collaborazione con il Gruppo San Luca di Castel Goffredo, organizza un percorso di visita per le vie di Castel Goffredo, con ingresso alla Torre Civica e alla Chiesa Prepositurale di Sant’Erasmo.

Chiesa Prepositurale Castel Goffredo

Monumento più antico della città, con il quale la città si identifica, la Torre di Castelvecchio narra la storia della comunità che ha vissuto e vive attorno ad essa. Unica testimonianza della scomparsa cinta fortificata castellana, divenne parte integrante di un palazzetto che ospitò il Vicario dei Gonzaga, poi fu torre campanaria e “dell’orologio”, fino ad essere adibita a funzioni abitative e commerciali fino alla prima metà del Novecento. In un percorso che si snoda su sette piani, sarà possibile ripercorrere la storia delle mura, delle porte e dei servizi del Comune fino alla terrazza panoramica.

Torre Civica Castel Goffredo

Si prosegue poi alla scoperta della Chiesa Prepositurale di Sant’Erasmo, uno degli esempi più illustri dell’architettura religiosa del secondo Cinquecento nel Ducato di Mantova, in cui l’antica storia degli Umiliati si intreccia con il culto del Crocifisso Miracoloso e la “pittura di pietra” dei Corbarelli. Ma soprattutto sarà l’occasione per visitare il suo Tesoro, un ricco patrimonio di reliquie e reliquiari formatosi all’inizio del Seicento, quando Vincenzo I Gonzaga donò alla chiesa 134 reliquie provenienti dalla Cappella Palatina di Santa Barbara in Mantova.

Oggi il Tesoro è visibile nell’Antica Sacrestia realizzata all’inizio del Cinquecento, vero e proprio manifesto del Rinascimento.

Esterno Torre Civica

Per partecipare è chiesto un contributo a partire da 10 euro per gli iscritti FAI e 15 euro per i non iscritti. Sarà possibile iscriversi al FAI in loco o rinnovare l’iscrizione. Prenotazione obbligatoria entro sabato 21 maggio alle ore 10:00. Per info: castiglionedellestiviere@gruppofai.fondoambiente.it.

Domenica 29 maggio saranno i volontari del Gruppo FAI Giovani che, in occasione del 174° anniversario della Battaglia di Curtatone e Montanara, organizzano l’evento “O vincere o morire – Trekking urbano a Montanara nei luoghi della battaglia”, un percorso per le vie di Montanara alla scoperta dei momenti e dei luoghi salienti della battaglia svoltasi il 29 maggio del 1848 durante la Prima Guerra d’Indipendenza italiana, dove circa 5.400 soldati dell’esercito di Carlo Alberto di Savoia, la maggior parte toscani e napoletani, si opposero all’offensiva austriaca del generale Josef Radetzky.

Curtatone – Monumento

Il combattimento fu molto aspro e lo schieramento italiano resistette per più di sei ore prima di ordinare la ritirata. Furono sconfitti, ma la loro strenua resistenza consentì all’esercito piemontese di organizzarsi ed evitare l’aggiramento, battendo poi gli austriaci nella successiva battaglia di Goito, che costituisce il proseguimento dello scontro di Curtatone e Montanara.

Curtatone – Corte Serraglio

Attraverso il racconto della Dott.ssa Elena Danieli, guida turistica abilitata, e le letture dei volontari del Gruppo FAI Giovani di Mantova, sarà possibile scoprire i luoghi simbolo e le storie di chi partecipò in prima persona alla battaglia.

Il ritrovo è presso il Comune di Curtatone (Piazza Corte Spagnola, 3 Montanara). Sono previsti due turni di visita: alle ore 9:00 e alle ore 17:00.

Curtatone – Corte Spagnola – sede del Comune

Per la visita è richiesto un contributo a partire da 5 euro per gli iscritti FAI e di 7 euro per i non iscritti, destinato a sostenere le attività della Delegazione FAI di Mantova. Possibilità di iscriversi al FAI in loco o di rinnovare l’iscrizione.

I giovani dai 18 ai 35 anni possono iscriversi o rinnovare l’iscrizione al FAI alla quota di benvenuto FAI Giovani di 15 euro. Prenotazione obbligatoria entro giovedì 26 maggio. Per informazioni su come prenotare: prenotazioni.mantova@faigiovani.fondoambiente.it.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.