Il MYSTFEST, Festival internazionale del GIALLO e del MISTERO torna a CATTOLICA dal 13 al 19 giugno

L’edizione di quest’anno è dedicata ai Misteri dello Spazio. Si celebreranno i 70 anni di Urania, storica collana dedicata alla fantascienza. Tradizionale appuntamento con il concorso letterario ‘Premio del Gran Giallo della Città di Cattolica’, tanti gli scrittori presenti

Dal 13 al 19 giugno a Cattolica, nel riminese, torna il MystFest, primo e più importante festival internazionale del Giallo e del Mistero, con una nuova edizione dedicata quest’anno ai ‘Misteri nello Spazio’.

Il programma dell’edizione 2022, gli ospiti speciali e i dettagli dei tradizionali appuntamenti del festival – come il Premio Gran Giallo della Città di Cattolica, concorso letterario dedicato ai racconti noir, giallo e di mistero, giunto quest’anno alla 49esima edizione  sono stati illustrati in conferenza stampa questa mattina in Regione, a Bologna, presenti l’assessore regionale alla Cultura e Paesaggio, Mauro Felicori, la sindaca di Cattolica Franca Foronchi, l’assessore alla Cultura del Comune di Cattolica, Federico Vaccarini e la direttrice del MystFest, Simonetta Salvetti

Al centro della programmazione del Festival le presentazioni delle ultimissime novità editoriali del genere, con tanti scrittori tra gli ospiti, come Veronica Pivetti, Carlo LucarelliMassimo Carlotto, Barbara Baraldi.

Molto attesa, inoltre, la 49esima edizione del Premio Gran Giallo della Città di Cattolica, il concorso letterario dedicato ai racconti noir, giallo e di mistero, con la cerimonia di premiazione sabato 18 giugno.

Il Festival sarà inoltre l’occasione per celebrare i 70 anni della storica collana Mondadori “Urania” dedicata ai racconti di fantascienza.

Omaggio anche al maestro del noir italiano, Giorgio Scerbanenco: la figlia Cecilia parlerà della vita del padre, ricostruita nel libro Il fabbricante di storie giovedì 16 giugno insieme a Carlo Lucarelli con letture di Pino Quartullo.

“Un appuntamento immancabile per gli amanti del genere- ha detto l’assessore Felicori–  Il MystFest porta a Cattolica una quantità incredibile di eventi e di ospiti speciali che abbracciano la letteratura, il cinema, il fumetto, l’arte e la musica. Il segno della sua capacità di essere un festival rappresentativo del settore lo dimostrano i 181 racconti in gara per il Premio Gran Giallo della Città di Cattolica, il concorso letterario dedicato ai racconti noir, giallo e di mistero e che vede in giuria gli scrittori italiani più rappresentativi. Una bella soddisfazione, anche per la Regione, che sostiene questo Festival e continuerà a farlo”.

“Il Mystfest – commenta la Sindaca di Cattolica Franca Foronchi – torna puntualmente a Cattolica e quest’anno tocchiamo la 49sima edizione del Premio Gran Giallo della Città di Cattolica. Un traguardo importante per una manifestazione che, alla vigilia del mezzo secolo di vita, è sempre capace di rinnovarsi e rilanciarsi. L’Amministrazione crede davvero molto in questo evento che ha reso Cattolica punto di riferimento nel panorama italiano per i concorsi dedicati al giallo e al noir. L’importanza di questo appuntamento è testimoniata dal fatto di essere stamattina nella sala stampa della Regione Emilia-Romagna, affiancati dall’assessore alla Cultura Mauro Felicori, per presentare una nuova edizione ricca di ospiti che ci faranno trattenere il fiato”.

“Per una settimana – aggiunge l’Assessore alla Cultura Federico Vaccarini – la nostra città sarà il giusto proscenio per un vero e proprio intreccio di arti e di questo occorre sicuramente ringraziare l’impegno con cui di anno in anno il settore cultura del Comune di Cattolica lavora alla programmazione riuscendo a migliorare continuamente l’offerta proposta. Un festival internazionale che è contenitore capace di abbracciare più stili e modalità attraverso cui proporre cultura. Il tema di quest’anno “Misteri nello Spazio” preannuncia serate ricche di indagini emozionanti, con una finestra sul racconto di fantascienza. Se il genere umano, da sempre, ha guardato verso il cielo con curiosità e pieno di domande, quest’anno avrà in Cattolica il giusto osservatorio da cui potersi interrogare sui misteri che attanagliano la nostra esistenza”.

“Cosa mi rende fiera come Direttrice del Festival? – chiosa Simonetta Salvetti – Che il primo Premio nel panorama di genere con la sua storia così ricca e importante sia ormai sinonimo indiscusso di prestigio e autorevolezza: i più grandi scrittori hanno vinto o sono passati a Cattolica. Il palco della Regina è diventato una tappa obbligata ed un battesimo del fuoco. Attorno al concorso siamo riusciti a creare un evento multidisciplinare, che coinvolge il pubblico in una esperienza in giallo a 360 gradi tra letteratura, musica, cinema, arte, fumetto e performance artistiche creando una rete con altre realtà e festival.”

Il programma del MystFest 2022

Dalle sabbie di Cattolica a quelle di Marte, il festival del Giallo e del Mistero si affaccia sull’universo della fantascienza. Per sondare i Misteri dello spazio il MystFest 2022 ha scelto compagni di viaggio straordinari come alcuni dei protagonisti dell’avventura di Urania cui sarà dedicato l’appuntamento di venerdì 17 giugno (ore 21) Cose dell’altro mondo. Cogliendo l’occasione per celebrare i 70 anni della storica collana Mondadori “Urania”, dedicata ai racconti di fantascienza, piazza 1° maggio ospiterà Franco Forte, direttore de Il Giallo Mondadori e di Urania, Dario Tonani, autore di Mondo9, Gianfranco Lollino, dell’Osservatorio astronomico Niccolò Copernico di Saludecio e Franci Conforti, vincitrice dell’ultimo Premio collegato alla collana. Ospite specialissimo sarà Franco Brambilla, illustratore e autore dell’immagine del festival, creatore da oltre vent’anni delle copertine di Urania, che realizzerà dal vivo le sue visioni future su paesaggi del progetto artistico Invading the vintage.

La kermesse omaggia l’attualissima figura di Giorgio Scerbanenco, maestro indiscusso del noir italiano, il cui cognome veniva da lontano, da quella Kiev che lasciò ancora in fasce. La vita di Scerbanenco è stata ricostruita nel libro Il fabbricante di storie dalla figlia Cecilia, che giovedì 16 giugno (ore 21, piazza 1° maggio) dialogherà con Carlo Lucarelli accompagnati da letture dal vivo di Pino Quartullo. A Cecilia Scerbanenco verrà inoltre conferito il IV Premio Andrea G. Pinketts, in collaborazione con l’Associazione Andrea G. Pinketts ed SGR per la cultura.

Al centro del Festival le ultimissime novità editoriali del genere con tanti ospiti: lunedì 13 giugno l’apertura (ore 21 in Piazza 1° maggio), con i saluti della sindaca di Cattolica Franca Foronchi, dell’assessore alla Cultura Federico Vaccarini e della direttrice del Festival Simonetta Salvetti, avrà quale special guest Veronica Pivetti e il suo noir comico Tequila bang bang introdotto dal maestro Carlo Lucarelli.

Sabato 18 giugno torna un’altra firma d’oro del genere quale Massimo Carlotto (ore 21 in piazza 1° maggio) che nel 2022 ha pubblicato Il Francese. La serata conclusiva vedrà anche la presentazione di Cambiare le ossa, dell’autrice di thriller Barbara Baraldi.

Per tutta la settimana Gialli sotto l’ombrellone. Incontri con gli autori, tutti i giorni (ore 18) presso gli stabilimenti balneari Altamarea Beach Village (zona 105) e Bagni 70/71 Oasis di Cattolica.

Da segnalare, nel ricchissimo programma di questa edizione, l’incontro con Trung Le Nguyen (venerdì 17 giugno alle 18:00 all’Altamarea Beach Village) celebre fumettista vietnamita-americano per la prima volta in Italia, autore di Magic fish-La storia del pesce magico.

Nella stessa serata, (ore 21.00 in Piazza 1° Maggio) un appuntamento sul Fenomeno Taffo e il loro modo irriverente di affrontare il mistero più assoluto dell’esistenza, con proiezione del film di Claudio Amendola I cassamortari, in collaborazione con Taffo Funeral Service.

Di primo piano anche la proposta musicale. Martedì 14 giugno (ore 21) Safety last, sonorizzazione dal vivo del film muto con Harold Lloyd del Collettivo Soundtracks 2022 con special guest Giungla, presentata da Corrado Nuccini (Giardini di Mirò), direttore artistico del progetto. L’evento si svolge in collaborazione con Biglia – palchi in pista, circuito regionale di Ater Fondazione dedicato alla musica dal vivo.

La musica sarà protagonista anche giovedì 16 giugno (ore 21) imperdibile appuntamento con il frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti, Davide Toffolo che presenterà uno spettacolo tra musica e fumetto tratta dal suo ultimo fumetto Come rubare un Magnus.

Suggestioni, brividi fantascientifici e visioni futuristiche troveranno una sintesi spettacolare in Cosmogonia, performance con coreografie volanti, azioni teatrali, corpi, musica e parole a cura di Festi Group che si ripeterà nelle serate di venerdì 17 e sabato 18 giugno. Per uno sguardo più

scientifico Alla scoperta dello spazio, tutte le sere si potrà assistere all’osservazione guidata della volta celeste riprodotta in full dome all’interno del planetario gonfiabile, a cura dell’Osservatorio astronomico “Nicolò Copernico” di Saludecio.

Sempre atteso, con i suoi 181 racconti in gara, il Premio Gran Giallo della Città di Cattolica, concorso letterario giunto alla 49esima edizione dedicato ai racconti noir, giallo e di mistero che vede in giuria Barbara Baraldi, Massimo Carlotto, Giancarlo De Cataldo, Maurizio de Giovanni, Franco Forte, Carlo Lucarelli, Valerio Massimo Manfredi, Simonetta Salvetti, Ilaria Tuti. Il racconto vincitore verrà pubblicato nella collana Il Giallo Mondadori. La cerimonia di premiazione si terrà sabato 18 giugno (ore 21 – piazza 1° maggio), nella stessa serata verranno consegnati il Premio Alberto Tedeschi 2022 e del Premio Alan D. Altieri 2022.

Una particolare attenzione è stata dedicata all’incontro del festival con la città nella sezione Cattolica città di mare e di misteri. Il festival incontra la città sono previsti la proiezione del film Alice dorme per il Progetto Cinema della scuola secondaria di primo grado “E. Filippini” di Cattolica, diretto da Maria Simona De Sanctis, la presentazione del libro dell’autore cattolichino Davide Casanova Via Scanini 58. Delitto vecchio e la premiazione del concorso Giallo in città dedicato al miglior allestimento dei commercianti cittadini.

Torna immancabile l’appuntamento con Visioni notturne: tutte le sere (ore 23.30) al Salone Snaporaz si terranno proiezioni cinematografiche di classici della fantascienza, presentate da Joe Denti, narratore della storia del cinema, in collaborazione con Circolo Cinema Toby Dammit.

MystFest 2022 accoglie inoltre Urania – 70 anni di storie dal futuro (in mostra al Centro Culturale Polivalente una selezione d opere originali di Franco Brambilla, riviste e volumi del fondo del giallo e della fantascienza della Biblioteca comunale) e Invasioni da Mutonia, mutazioni di rottami. Sculture per i corpi e per lo spazio, installazione di Lu Lupan, della Mutoid Waste Company in Piazza 1° Maggio per l’intera settimana.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.