MUSICA IN LITTORINA: CONCERTI ALLA LITTORINA DEL MINCIO – DAL 16 GIUGNO SALIONZE DI VALEGGIO SUL MINCIO

In estate, la Littorina del Mincio è il luogo in cui si intersecano il cicloturismo, la natura del lungofiume e la musica dal vivo. Il ‘bici grill’ di Salionze di Valeggio sul Mincio (VR) dal 16 giugno al 4 agosto torna a promuovere la rassegna Musica in Littorina: otto concerti in programma, sempre di giovedì e con ingresso libero, con obbligo di prenotazione dei tavoli per la cena.

Una girandola di generi musicali (cantautorato, rock ’n’ roll, soul, etnica, jazz) con un cast artistico ‘appetitoso’ quanto il menù della Littorina: Massimo Bubola, i Quintorigo, i Sousaphonix di Mauro Ottolini, i LicaonesHelga PlankensteinerLittle Taver con Ape Regina drag queen, l’Orchestra Mosaika, i Soul Train Night.

Il titolo di questa edizione della rassegna, “Making Peace with Nature”, sottolinea il fatto che non di solo musica si tratta. La Littorina del Mincio si propone di avvicinare le persone alla natura nel tempo libero, facendo tesoro del territorio circostante e della possibilità di esplorarlo con le modalità del ‘turismo lento’, in particolare il cicloturismo. La musica, qui, si fa portavoce della sostenibilità ambientale.

La rassegna musicale continuerà anche il suo impegno in campo sociale, con una raccolta di risorse finanziarie da destinarsi a scopi benefici.

Gli esiti raggiunti nel 2021 hanno spinto la direzione a muoversi per il secondo anno consecutivo a favore della Mensa San Bernardino di Verona, alla quale sarà destinata una parte del ricavato della rassegna. La mensa del convento dei frati minori di San Bernardino è un luogo di accoglienza e di ospitalità semplice per quanti hanno bisogno di un pasto caldo o di una doccia.

La rassegna Musica in Littorina è organizzata da Garda South Cycling con il patrocinio del Comune di Valeggio sul Mincio.

SALIONZE – concerto @ La Littorina del Mincio

Sulla ruota panoramica degli stili: cantautorato, rock ’n’ roll, soul, etnica

Non solo crocevia turistico ma anche musicale: la Littorina del Mincio è un luogo in cui le idee transitano, lasciando il segno. Nel programma di Musica in Littorina convivono generi nettamente diversificati ma capaci di accostarsi armoniosamente.

L’inaugurazione della rassegna sarà sotto il segno del cantautorato: il 16 giugno si esibirà infatti Massimo Bubola con la sua Eccher Band. Ci troviamo di fronte a un simbolo della canzone d’autore italiana dalla metà degli anni Settanta a oggi, autore di brani celeberrimi affidati, oltre che alla sua chitarra, anche ad altri famosi esecutori (Fabrizio De André, Luciano Ligabue, Fiorella Mannoia, Lucio Dalla, Roberto Vecchioni, Milva, Mia Martini, Massimo Ranieri, Loredana Bertè…). Bubola ha sempre coltivato la sovrapposizione di folk e rock ed è grazie a lui se anche in Italia si può parare di “rock d’autore”.

Con l’Orchestra Mosaika, il 23 giugno l’ascolto si farà etnico, anzi, multietnico. I membri di questa formazione sono un mosaico di provenienze geografiche e di esperienze differenti: assieme dimostrano come le più diverse culture e tradizioni musicali possano coesistere in un dialogo aperto, libero e creativo. Musica, danza e canto corale creano un mondo sonoro di gioiosa coabitazione.

Sarà puro rock ’n’ roll il concerto del 28 luglio: il cantante Little Taver con i suoi Crazy Alligators passerà in rassegna icantanti ‘urlatori’ italiani degli anni Sessanta. Gli show di Taver sono celebri per la carica irriverente del vocalist, versione esagitata e ipercinetica del suo concittadino (e fan) Luciano Ligabue. Anche in questa occasione Little Taver non mancherà di sorprendere e, per iniziare, salirà sul palco con un ospite che non passa inosservato: Ape Regina drag queen (ovvero Aldo Piazza, l’indimenticabile Mara Maionchi di Chiambretti Night).

La serata conclusiva di Musica in Littorina, il 4 agosto, sarà nel segno delle intense vibrazioni della black music con la band Soul Train Night della cantante Marina Santelli.

Jazz, sì, ma trasgressivo

Ben quattro concerti consecutivi saranno dedicati alle espressioni jazzistiche più anticonformiste e irriverenti: un poker di nomi di spicco della scena italiana, capaci di shakerare tradizione e fantascienza sonora, dando nuova vita a vecchie musiche. Tra vintage e futurismo, saranno tutte serate altamente coinvolgenti, dalle sonorità di grande appeal.

Gli estrosi Licaones, con i fiati di Francesco Bearzatti e Mauro Ottolini in front line, si esibiranno il 30 giugno. La musica dei Licaones ha un groove irrefrenabile con in più un trascinante tocco ballabile, un coinvolgente acid jazz che fagocita elementi blues, swing, funky, latin.

La sassofonista altoatesina Helga Plankensteiner arriverà a Valeggio il 7 luglio con i Revensch, un sestetto che spazia tra dixieland, klezmer e chanson degli anni Venti. La band gioca con disinvoltura con i generi musicali, conferendo un piglio ironico e divertente a esecuzioni di grande caratura solistica.

Mauro Ottolini (di Roberto Cifarelli)

Mauro Ottolini sarà protagonista della serata del 14 luglio con i suoi Sousaphonix, una delle band più prestigiose del jazz italiano. Il loro progetto “Bix Factor”è un viaggio nel tempo, un rituale sonoro che fa risorgere un’intera epoca, quella in cui si incrociavano i destini di Bix Beiderbecke, Igor Stravinskij, Duke Ellington, Louis Armstrong, Hoagy Carmichael, Charlie Chaplin. Sarà come vedere la storia del jazz scorrere attraverso un caleidoscopio, libera ed esuberante, teatrale e magica.

Dei Quintorigo si ricordano ancora oggi gli esplosivi esordi, con tanto di premi vinti al Festival di Sanremo. Alla Littorina, il 21 luglio, proporranno un programma musicale in omaggio a Charles Mingus. L’approccio ‘scapigliato’ dei Quintorigo, con il loro incrocio di archi e sax ad elevato tasso d’elettrificazione, esalta lo spirito iconoclasta di questo repertorio: sciabolate sonore, strumenti spinti oltre il loro limite, affondi solistici e trame contrappuntistiche da cardiopalma.

PROGRAMMA

Massimo Bubola (di Simone Manzato)
  • Giovedì 16 giugno

Salionze di Valeggio sul Mincio, La Littorina del Mincio, ore 21:30

MASSIMO BUBOLA & ECCHER BAND

Massimo Bubola (voce, chitarra), Lucia Miller (cori), Thomas Sinigaglia (fisarmonica), Alessandro Formenti (basso, contrabbasso)

  • Giovedì 23 giugno

Salionze di Valeggio sul Mincio, La Littorina del Mincio, ore 21:30

ORCHESTRA MOSAIKA

Denise Dimé, Diana Mitrea, Chiara Merci, Ilaria Peretti (voce), Diane Peters (arpa, voce), Anna Nicotra (tastiere),

Stefano Benini (flauto traverso, flauto dolce contralto, didgeridoo), Giovanna Bissoli (sax tenore), Gabriele Bolcato (tromba, flicorno),

Renzo Segala (clarinetto basso), Rey Mané (chitarra elettrica), Claudio Moro (mandola, chitarra acustica), Chiara Vantini (chitarra classica),

Carlos Cuesta (basso elettrico), Ernesto Da Silva (batteria, percussioni), Michele Pasini (percussioni), Marco Pasetto (clarinetto, direzione)

  • Giovedì 30 giugno

Salionze di Valeggio sul Mincio, La Littorina del Mincio, ore 21:30

LICAONES

“The Lounge Lovers”

Mauro Ottolini (trombone), Francesco Bearzatti (sax tenore), Oscar Marchioni (tastiere, organo), Paolo Mappa (batteria)

  • Giovedì 7 luglio
Helga Plankensteiner Revensch

Salionze di Valeggio sul Mincio, La Littorina del Mincio, ore 21:30

HELGA PLANKENSTEINER

Revensch

Helga Plankensteiner (sax baritono, clarinetto, voce), Paolo Trettel (tromba), Hannes Mock (rombone),

Glauco Benedetti (tuba), Michael Lösch (pianoforte), Paolo Mappa (batteria)

  • Giovedì 14 luglio
Mauro Ottolini © Roberto Cifarelli

Salionze di Valeggio sul Mincio, La Littorina del Mincio, ore 21:30

MAURO OTTOLINI & SOUSAPHONIX

“Bix Factor”

Mauro Ottolini (trombone, direzione, arrangiamenti), Vanessa Tagliabue Yorke (voce), Vincenzo Vasi (voce, theremin, strumenti giocattolo),

Stephanie Ocean Ghizzoni (voce, magie voodoo), Paolo Malacarne (cornetta), Steave Menato (sax tenore, clarinetto), Guido Bombardieri (sax alto, clarinetto),

Enrico Terragnoli (chitarra, banjo, podofono), Paolo Botti (dobro, banjo, viola, violino, stroviol), Giulio Corini (contrabbasso), Zeno De Rossi (batteria)

  • Giovedì 21 luglio
Quintorigo

Salionze di Valeggio sul Mincio, La Littorina del Mincio, ore 21:30

QUINTORIGO

“Play Mingus”

Valentino Bianchi (sax), Andrea Costa (violino), Gionata Costa (violoncello), Stefano Ricci (contrabbasso), Alessio Velliscig (voce), Simone Cavina (batteria)

  • Giovedì 28 luglio

Salionze di Valeggio sul Mincio, La Littorina del Mincio, ore 21:30

LITTLE TAVER & HIS CRAZY ALLIGATORS

feat. Ape Regina drag queen

Little Taver (voce), Simone Pederzoli (trombone), Corrado Terzi, Chicco Montisano (sax), Cesare Vincenti (chitarra), Paolo De Matteis (pianoforte),

Toni Pambianco (contrabbasso), Leonardo Torricelli (batteria), Trixie (maggiordomo), Ape Regina drag queen (Aldo Piazza) (voce)

  • Giovedì 4 agosto

Salionze di Valeggio sul Mincio, La Littorina del Mincio, ore 21:30

THE SOUL TRAIN NIGHT

Marina Santelli (voce, basso), Sam Lorenzini (chitarra elettrica, voce), Juri Magliolo (basso, tastiere, voce), Matteo Breoni (batteria, voce)

La Littorina del Mincio

via Gardesana Nord 241, Salionze di Valeggio sul Mincio (VR)

www.lalittorinadelmincio.it

Informazioni e prenotazioni:

email: info@lalittorinadelmincio.it

tel.: 045 4852921

Ingresso libero con obbligo di prenotazione dei tavoli per la cena a menù.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.