IL SETTEMBRE ROVERBELLESE APRE CON LA SAGRA DI SAN GREGRIO MAGNO

Cresce giorno dopo giorno l’attesa a Roverbella per il ritorno sulla scena, dopo alcuni anni, della tradizionale Sagra di Gregorio Magno.

Un evento organizzato dal Comune con la collaborazione del mondo del volontariato e dell’associazionismo di categoria che dal 2 al 4 settembre prossimi richiamerà l’attenzione dei roverbellesi su molteplici aspetti della loro quotidianità.

“Colgo sin da ora l’occasione – afferma con un pizzico d’orgoglio il sindaco, Mattia Cortesi – per ringraziare tutti coloro che, a diverso titolo e modo, hanno contribuito all’ideazione della Fiera e che saranno protagonisti nella realizzazione della stessa. Un ringraziamento particolare va alle confederazioni agricole locali di Coldiretti e Confagricoltura per aver condiviso sin dall’inizio questa idea e collaborato nell’organizzazione. Iniziamo insieme questo nuovo percorso culturale e sociale che intende contraddistinguere e caratterizzare la nostra comunità la prima settimana di settembre riscoprendo, anno dopo anno, le nostre tradizioni e divenendo occasione per riviverle in un clima di festa. Vi aspettiamo numerosi per trascorrere insieme tre giorni di festa in occasione del Santo Patrono di Roverbella”.

Una tre giorni che sarò resa assai coinvolgente grazie agli spettacoli, alla musica, all’attività per i più piccoli, alle esposizioni di trattori d’epoca, modellismo agricolo, auto d’epoca e moto nonché un’affascinante mostra  fotografica sull’agricoltura Roverbellese del ‘900.

Il tutto culminerà in una grande fiera domenica 4 settembre con il mercato contadino, a tal proposito saranno presenti produttori locali e di altri territori e stand gastronomici.

Il filo conduttore della Sagra di San Gregorio Magno sarà proprio l’agricoltura.

Il sipario salirà venerdì 2 settembre e alle 21:00 in Piazza Cavour, verrà portata in scena dalla Nuova Filodrammatica di Formigosa la commedia dialettale dal titolo “Ema Vinto an Viaggio Premio”. Il giorno seguente sempre nel medesimo contesto e sempre alle 21 sarà proposta l’Operapop “Fin ch’io Viva – Leonardo da Vinci rende il sogno ad Isabella D’Este”.

Domenica 4 settembre in Piazza Italia e nella centralissima Via Custoza dalle 9:00 fino alle 20:00 si terrà la fiera con apertura stand, mercatino agricolo, esposizione di auto e trattori d’epoca, moto, mostra fotografica ed esposizione di modellismo agricolo. Alle 11 nella chiesa parrocchiale di Roverbella, sarà celebrata la Santa Messa solenne in onore del Santo Patrono San Gregorio Magno.

Dal mattino sino a fine manifestazione, poi, nel centro storico di Roverbella saranno proposti momenti d’intrattenimento vario per tutte le generazioni.

Torna, quindi, a Roverbella dopo il successo ottenuto lo scorso anno il Settembre Roverbellese; un importante progetto culturale e ricreativo, fortemente voluto dall’amministrazione comunale.

Una rassegna di eventi che ha come obiettivo principale la promozione di occasioni di socialità e incontro ma anche e soprattutto la valorizzazione del nostro territorio.

Il settembre roverbellese è una ricca proposta di opportunità, per grandi, piccini e famiglie, organizzata dal Comune in collaborazione con varie realtà e soprattutto associazioni locali.

“Continueremo ad investire – ribadisce con entusiasmo ed orgoglio il sindaco, Mattia Cortesi – su iniziative culturali e sulla rigenerazione del territorio, così come sulla riqualificazione dei luoghi di cultura, per dare valore alla storia e alla cultura roverbellese che ci appartengono e che abbiamo il dovere di custodire. Nel corso dei prossimi giorni inizierà la promozione dei vari appuntamenti che inizieranno con la Fiera di San Gregorio!”.

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.