JAZZMI 2022 – ECCO IL CALENDARIO COMPLETO: Più di 200 eventi diffusi, concerti, incontri con gli artisti, mostre, film, eventi speciali e molto altro ancora

JAZZMI è un progetto di Associazione JAZZMI, Ponderosa Music & Art e Triennale Milano Teatro in collaborazione con Blue Note Milano, realizzato grazie al Comune di Milano – Assessorato alla Cultura, con il contributo del Ministero della Cultura e con il supporto di Fondazione di Comunità Milano, main partner Volvo e Intesa Sanpaolodirezione artistica Luciano Linzi e Titti Santini. 

“Sette edizioni, più di duecento eventi diffusi, oltre cinquecento artisti, ottanta appuntamenti gratuiti, due poli principali, La Triennale e il Blue Note, quaranta spazi cittadini, nove municipi e cinque Comuni dell’area metropolitana coinvolti, undici giorni di festival, si parte il ventinove settembre. Questi sono solo alcuni numeri di un’edizione che si preannuncia straordinaria, carica anche dell’entusiasmo che il ritorno al live ha scatenato in tutti noi – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi -. Il valore di questo Festival tuttavia va al di là dei numeri, perché, come racconta il suo programma, JAZZMI è sempre più inclusione, qualità, grande spettacolo, impegno civile , crescita culturale, partecipazione: tutto quello che serve a ogni comunità per diventare sempre più forte e coesa”

JAZZMI, che festeggia la sua settima edizione, è ormai uno dei maggiori festival jazz in Italia ed in Europa. Punto di riferimento per artisti, musicisti, realtà locali e operatori dello spettacolo che lavorano insieme e in sinergia per la riuscita di un grande evento territoriale che coinvolge Milano, la sua periferia e i comuni della Città Metropolitana.

Fare cultura è fare inclusione. Come il jazz e come Milano JAZZMI si trasforma per raccontare il jazz, le sue storie e i suoi protagonisti e per portare il mondo a Milano e Milano nel mondo. 

Il programma che da oggi è disponibile sul sito jazzmi.it vuole essere il ritratto di una ricca scena che torna al live e alla condivisione. Grandi storie, quartieri cittadini, giovani band e artisti affermati, una miriade di progetti speciali e oltre ottanta eventi gratuiti.

In questo 2022 JAZZMI si radica in più di quaranta spazi cittadini. Dai due poli principali Triennale Milano Teatro Blue Note Milano, JAZZMI coinvolgerà tutta la città, dal Volvo Studio Milano a Made in Corvetto, dall’Armani/Silos al PuntoZero Teatro, dal giardino dellAssociazione IBVA, all’ADI Design Museum, dal Politecnico di Milano ai centri culturali ARCA, mare culturale urbano Cascina Nascosta. Una vasta mappa di eventi che copre tutta la città. JAZZMI incontrerà cinque Comuni della città Metropolitana con il progetto JAZZMI AROUND ed arriverà in tanti spazi verdi con JAZZMI AROUND – ALL IN GREEN in collaborazione con Forestami.

IL GRANDE JAZZ

Triennale Milano Teatro si conferma cuore pulsante di JAZZMI anche in questa settima edizione ed ospiterà per il giorno inaugurale il ritorno sul palco di Fabrizio Bosso Quartet con l’intimo e personale progetto “We Wonder” omaggio realizzato in compagnia dello special guest Nico Gori a Stevie Wonder. Una delle coppie più irriverenti e creative del panorama jazz Uri Caine & Theo Bleckmann affronteranno canzoni d’arte classica occidentale mentre Joe Armon-Jones, leader degli Ezra Collective, darà vita ad un’esibizione libera e sperimentale. Un’esperienza trascendentale quella dello speciale doppio set di Ilhan Ersahin’s Istanbul Sessions e a seguire il mondo jazz/hip-hop del trombettista e produttore Michael Leonhart e il rapper Jswiss. Tornano finalmente sul palco anche Antonello Salis & Simone Zanchini che presenteranno il progetto ricco di creatività e libertà espressiva “Liberi”, mentre tra i nomi più in vista del panorama britannico, Ill Considered darà vita ad uno spettacolo dinamico e fuori dagli schemi. Sarà la  prima volta a JAZZMI anche del compositore e pianista Vijay Iyer e dell’energia catartica degli Hypnotic Brass Ensemble. Sempre in Triennale sarà possibile assistere ai concerti della giovane ed eclettica Emma-Jean Thackray e del grandissimo trombettista e compositore Keyon Harrold, uno dei musicisti più apprezzati da Robert Glasper. Saranno protagonisti di JAZZMI anche Claudio Fasoli “Next” Quartet in compagnia di tre grandissimi artisti e Javier Girotto che presenterà il progetto “Legacy”.

Il Blue Note Milano apre le sue porte all’icona inglese Matt Bianco e al Billy Hart & Ethan Iverson Quartet. Appuntamento speciale quello con Jeremy Pelt Quintet e la sua ricerca di fusione tra un jazz tradizionale ed uno post-bop, oltre alla sofisticata e melodiosa musica del Bob Reynolds Group. Spazio anche alla calda voce soul di Myles Sanko che presenterà sul palco il suo ultimo lavoro, nonché per il sofisticato pop di Richard Marx.

JAZZMI come da tradizione sarà presente anche nei grandi teatri cittadini. Al Teatro Dal Verme, la serata di inaugurazione della settima edizione del festival, ospiterà un doppio concerto: la rivelazione degli ultimi anni Venerus in piano solo e gli amici Casino Royale con due ospiti speciali, Saverio Tasca e Marta Del Grandi. Il Teatro degli Arcimboldi vedrà il ritorno in scena di Mario Biondi con la sua storica band, gli High Five Quintet e il loro progetto Gathered Souls.

Non possono mancare gli appuntamenti al Conservatorio di Milano, storico partner del festival, sul palco del quale si esibiranno Jeff Mills e Jean-Phy Dary con il loro progetto elettro elettro-jazz “The Paradox” e la grande chiusura del festival in compagnia di Raphael Gualazzi che presenterà il suo ultimo album. 

La musica live torna anche nei club come Magazzini Generali che ospiteranno l’innovativo ed eclettico collettivo dei C’Mon Tigre, Santeria Toscana 31 invece apre le sue porte al pianista e produttore inglese Alfa Mist e allo stile unico ed inimitabile di Bobby Solo e Boogie Boy con il loro tributo speciale a Elvis Presley e Johnny Cash.

L’Alcatraz ospiterà il concerto imperdibile dell’attesissima The Cinematic Orchestra, tra jazz, elettronica e musica da film. All’Aria ex Macello, affascinante location da poco aperta al pubblico, per la prima volta nella storia di JAZZMI, si svolgerà uno straordinario Secret live concert.

IL JAZZ È FREE

JAZZMI torna ad essere una festa musicale e un’occasione per scoprire la città e le più sorprendenti jazz band. Quest’anno il festival, insieme ai suoi partner sul territorio, presenta un palinsesto di oltre ottanta eventi gratuiti. Ancora più che in passato la rassegna JAZZMI FREE invita il pubblico a esplorare tantissimi quartieri cittadini con progetti speciali e focus dedicati. Grazie alla collaborazione di associazioni e cittadini, che ogni giorno trasformano la città in una metropoli policentrica, i molti progetti a ingresso libero permetteranno a tutti, ovunque, di vivere dieci giorni di grande musica. 

Il Volvo Studio Milano il 15 e 22 settembre vedrà in scena la quarta edizione di JAM THE FUTURE. Music for a new planet, la competizione fra giovani jazz band che compongono musica dedicata al mondo di domani e che si contenderanno un posto nel cartellone di JAZZMI 2022 in uno dei palchi più importanti di Milano: il Blue Note Milano, con uno special brunch domenicale il 9 ottobre. Volvo Studio Milano ospiterà alcune tra le più interessanti proposte artistiche della rassegna: venerdì 30 settembre due giovani promesse del jazz internazionale, Judi Jackson e la band Mammal Hands. Venerdì 7 ottobre sarà la volta di due straordinarie big band, l’Artchipel Orchestra in versione “Bonsai Special Edition” e a seguire la Mamud Band. 

“Il rinnovato impegno a fianco di JAZZMI conferma la Musica come uno dei filoni principali dell’attività del Volvo Studio Milano” come spiega Chiara Angeli, Head of Commercial Operations di Volvo Car Italia: “Il grande Jazz è ormai una tradizione per il Volvo Studio Milano e fa piacere constatare come gli eventi che ospitiamo siano diventati appuntamenti attesi dal pubblico e da non mancare. Grazie anche alla Musica, il Volvo Studio Milano si accinge a vivere una nuova stagione nella quale, attraverso l’espressione artistica, raccontiamo il nostro impegno sul fronte di Sostenibilità e Sicurezza, i valori cardine del nostro brand. Le due gettonatissime serate di Jam The Future sono un esempio perfetto di come opere e artisti siano capaci di coinvolgere il pubblico nella loro visione dei nostri temi grazie alla forza del pensiero creativo.”

Mercoledì 5 ottobre l’Armani/Silos diventerà palco della settima edizione di JAZZMI con uno speciale concerto del Maestro Enrico Ravaaccompagnato dal musicista e inventore della glitch music austriaca Christian Fennesz e da U.T. Gandhi per un concerto-evento inedito; un percorso tra suono e moda tra gli spazi Silos: un nuovo modo di fruire la cultura. Il Silos dal 6 ottobre, e per tutti i giovedì a seguire fino al 3 novembre, ospiterà la seconda edizione della rassegna cinematografica The Body of Jazz.

Per il secondo anno il festival troverà casa all’ADI Design Museum per una serata tra arte e musica e negli spazi cittadini di RED Bistrot Libreria in Piazza Gae Aulenti, CityLife e al Babitonga Cafè presso Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. JAZZMI torna anche negli straordinari spazi di alcuni hotel simbolo della città, allo Sheraton Diana Majestic, al The Westin Palace e allo Sheraton Milan San Siro. JAZZMI sarà anche all’Hilton Milan e per la prima volta arriverà all’esclusivo Senato Hotel. Un fuori programma d’eccezione sarà lo straordinario concerto di Yussef Dayes presso Apple Piazza Liberty giovedì 6 ottobre alle 21.30.

JAZZMI 2022 torna anche a GUD Milano Darsena, GUD Milano Bocconi e a Le Biciclette.

Altri appuntamenti tradizionali di JAZZMI sono i focus dedicati ai quartieri fuori dal centro. Si parte venerdì̀ 30 ottobre dal PuntoZero Teatro presso l’Istituto penale per minorenni Cesare Beccaria con la partecipazione straordinaria del Maestro Enrico Intra accompagnato dal quartetto d’archi dei giovani musicisti della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado. Il 4 ottobre JAZZMI invaderà il Bicocca Village con un percorso musicale di un’intera serata con un caratteristico concerto finale della band Frank Sinutre. Continua la collaborazione con Associazione I-Jazz sul progetto Nuova Generazione Jazz: nel nuovo polo culturale del quartiere Romolo e a Mare culturale urbano al quartiere San Siro si esibiranno Sade Mangiaracina, Ferdinando Romano, Francesco Zampini, Federico Calcagno, Fabio Giachino e gli Archipelagos. JAZZMI 2022, grazie al sostegno di Fondazione Cariplo inaugura il suo primo JAZZMI VILLAGE presso MAGNETE, il nuovo polo culturale di quartiere Adriano nato nell’ambito del programma Lacittàintorno, con incontri e performance intorno al jazz nei sabatI del festival. JAZZMI VILLAGE @ Magnete ospiterà, oltre a tanta musica, anche le STORIES di JAZZMI, presentate da Claudio Sessa e Luigi Martinale.

Tornano in questa settima edizione le presentazioni e gli incontri con gli artisti, i Meet the Artist di JAZZMI, in collaborazione con NeN, che quest’anno troveranno casa all’interno del Parco Sempione fra le mura di Cascina Nascosta e presso il Teatrino dei Burattini A. Mendini di Triennale Milano. Qui il pubblico potrà incontrare e scoprire i mondi di grandi musicisti come Uri Caine & Theo Bleckmann, Antonello Salis e Simone Zanchini, l’ Hypnotic Brass Ensemble e Claudio Fasoli. 

Anteo Palazzo del Cinema ospiterà ancora la rassegna JAZZMI MOVIES con due speciali proiezioni: Straight Outta Compton con la regia di F. Gary Gray e Whiplash di D. Chazelle. 

Di nuovo un fuori programma speciale con la proiezione del film Jazz Noir: Chet Baker tra jazz, passione e mistero regia di Rolf van Eijk presso la Sala Nobel di Eataly Milano Smeraldo. 

“Con il sostegno a JAZZMI, Intesa Sanpaolo conferma ancora una volta lo stretto legame con Milano e il ruolo propositivo con cui partecipa al suo sviluppo culturale con l’obiettivo di consolidare la sua centralità nel panorama nazionale e internazionale della musica”, commenta Fabrizio Paschina, Executive Director Comunicazione & Immagine Intesa Sanpaolo.

JAZZMI AROUND e JAZZMI AROUND – ALL IN GREEN

Il progetto, nato con il contributo di Fondazione di Comunità Milano cresce e riparte alla scoperta dei Comuni fuori Milano. Giovani band e capisaldi del jazz italiano si alterneranno nei comuni Carugate, Corsico, Opera, Rozzano e Trezzano sul Naviglio con spettacoli alternativi e più classici. Sabato 1° ottobre, per la prima volta, arriveremo nell’incantevole Abbazia di Mirasole, alle porte della città di Opera, con due concerti sorprendenti. Domenica 2 ottobre, con una rassegna di tre concerti all’aria aperta, andremo a conoscere insieme un nuovo spazio del Comune di Trezzano sul Naviglio, il suggestivo Parco del Centenario. Sabato 8 ottobre, nel Comune di Corsico, sarà un’altra prima volta per JAZZMI. Qui, alle estremità̀ del nuovo Ponte della Musica, il jazz unirà̀ due importanti quartieri della città in un momento storico in cui è importante ricostruire ponti e permettere ai popoli di incontrarsi e unirsi. Nella giornata conclusiva del festival, il 9 ottobre, JAZZMI propone due grandi appuntamenti a Carugate e a Rozzano. Le attività di Opera e Rozzano sono possibili anche grazie alla collaborazione con Cuore Visconteo – Reti Solidali contro la Povertà.

“JAZZMI AROUND è un enzima che, attraverso il linguaggio della musica, contribuisce a rigenerare il tessuto sociale in spazi e luoghi della Città Metropolitana tradizionalmente meno serviti da questo tipo di proposta. Non solo, JAZZMI AROUND attiva due “sentieri” musicali ispirati a progetti che contribuiscono a creare comunità più solidali e sostenibili: “Cuore” è il percorso nei luoghi di Cuore Visconteo, il programma contro le nuove povertà del Sud Milano e “All in Green”, il percorso legato a Forestami, il progetto per la riforestazione urbana e il contrasto agli effetti del cambiamento climatico. Sosteniamo JAZZMI AROUND perché veicola cultura e un’idea di progettualità condivisa a servizio degli oltre 2 milioni di cittadine e cittadini di Milano e di 56 Comuni delle aree Sud Ovest, Sud Est, Adda Martesana che serviamo” commenta Filippo Petrolati, Direttore Fondazione di Comunità Milano Città, Sud Est, Sud Ovest e Adda Martesana.

Fondazione di Comunità Milano, in collaborazione con Forestami, sostiene anche il nuovo format JAZZMI AROUND – ALL IN GREEN: percorsi musicali in quattro grandi aree spazi verdi della città con concerti, visite guidate, laboratori ed eventi speciali per scoprire come la città si evolve e si trasforma per far fronte al climate change. JAZZMI arriverà a Cascina Centro Parco del Parco Nord, Cascina Sant’Ambrogio – CasciNet, Cascina San Romano e Abbazia di Chiaravalle.

NIGHT & DAY

Milano continua a scommettere sulla musica. Le proposte musicali che locali e partner culturali di JAZZMI vi presentano sono un chiaro segnale di resistenza e la sezione Night&Day presenta oltre ottanta eventi auto-prodotti che raccontano una città viva e pronta a scommettere sul futuro. Appuntamento speciale a Buccinasco, al Bonaventura Music Club, lo storico jazz club che presenta il progetto Carte Blanche, residenza artistica di Antonio Faraò con tanti ospiti d’eccellenza. Tantissimi i locali cittadini che quest’anno partecipano alla sezione Night&Day: Santeria Paladini 8, mosso, Teatro Blu, Cascina Nascosta, Corte dei Miracoli, Cinema Teatro Trieste, Garage Moulinski, Vapore 1928, Circolo ARCI Grossoni – Affori, Spank Milano, Après Coup, Birrificio La Ribalta, Palestra Visconti – ARCI Bellezza, Sapori Solari Cocktail Bistrot, Moebius Milano, LùBar, Bachelite cLab, Santeria Toscana 31, Osteria Democratica, Larg_o, Caravanserraglio, Creanza Milano, La Ribalta Barona, ARCI Biko, 4cento, Spazio Tal – Fabbrica del Vapore, LabArca Milano, Arcano Milano.  

JAZZMI ospita nel suo programma due occasioni di sinestesia tra musica e arte. Roberto Mutti presenta “Roberto Polillo – Jazz Drummers” dal 28 settembre al 31 dicembre presso il Blue Note Milano. Dal 17 settembre al 31 dicembre JAZZMI segnala “William P. Gottlieb – A Jazz Story. La Storia Raccontata dalla Fotografia” in anteprima assoluta per l’Italia, presso la Casa di Vetro.

Il denso programma di JAZZMI potrebbe subire modifiche e cambiamenti che saranno sempre annunciate sul sito jazzmi.it

Anche questa edizione di JAZZMI si avvarrà del grande supporto dei media partner che anno dopo anno raccontano con passione e dedizione il festival, i suoi attori e il suo straordinario pubblico: Corriere della Sera e Vivimilano, Radio Monte Carlo, Edizioni Zero, Musica Jazz, JAZZIT, Rolling Stone, Club Milano, MyMi. Inoltre, su Apple Music è già disponibile la pagina dedicata agli artisti del festival con una speciale playlist per scoprirli in anteprima.

JAZZMI prodotto da Associazione JAZZMI, Ponderosa Music & Art e Triennale Milano Teatro in collaborazione con Blue Note Milano, realizzato grazie al Comune di Milano, con il contributo del Ministero della Cultura, main partner Volvo e Intesa Sanpaolo; partner Armani/Silos, NeN, Bicocca Village, RED Bistrot Libreria, Babitonga Cafè; supporter Fondazione di Comunità Milano e Fondazione Cariplo. Con il prezioso supporto dei partner tecnici Griffa Pianoforti, Tagliabue e Serazio Pianoforti. Con il contributo di Comune di Carugate, Comune di Corsico, Comune di Opera, Comune di Rozzano, Comune di Trezzano sul Naviglio. Partner culturali e tutti gli aggiornamenti su jazzmi.it/partner

IL CALENDARIO COMPLETO DEI CONCERTI JAZZMI 2022 è SU JAZZMI.IT

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.