C’È L’ACCORDO PER L’AMPLIAMENTO DELLA SEDE DISTACCATA DEL GREGGIATI A POGGIO RUSCO

Approvato dal Consiglio Provinciale lo schema di accordo tra Provincia di Mantova e Comune di Poggio Rusco per il riassetto e l’ampliamento della sede della succursale alberghiera dell’Istituto di istruzione superiore “G. Greggiati”.

L’Istituto di Ostiglia utilizza quale succursale per il corso alberghiero l’immobile situato a Poggio Rusco in Largo Kennedy realizzato a partire dal 1997 fino all’agibilità complessiva ottenuta nel 2012, in tre diversi stralci funzionali con investimenti del Comune di Poggio Rusco e della Provincia nell’ambito dell’iniziativa del Comune “Cittadella della cultura”. Per la realizzazione dell’immobile sono stati stipulati due protocolli d’intesa tra Provincia e Comune che hanno previsto i relativi impegni reciproci, oltre al finale trasferimento della proprietà alla Provincia di una parte del complesso edilizio realizzato (corrispondente al secondo lotto costruttivo della Cittadella della cultura e a sei aule del lotto di completamento), e all’utilizzo scolastico superiore di una parte del rimanente (primo lotto costruttivo della Cittadella della cultura).

Per la parte scolastica, il complesso è gestito interamente dalla Provincia.

Nell’ultimo decennio i corsi superiori alberghieri hanno conosciuto un progressivo e generale aumento d’interesse da parte dell’utenza, e in particolare l’istituto Greggiati fino all’anno scolastico 2014-2015 ha registrato un forte incremento degli iscritti, raggiungendo la saturazione della capacità di accoglienza nel complesso di Poggio Rusco.

Il Comune è proprietario di un immobile già destinato a sede della scuola primaria ubicata in via Matteotti nel centro del paese a poca distanza dall’attuale succursale del Greggiati l’edificio è vincolato al Codice dei beni culturali); a seguito del sisma del maggio 2012 l’immobile ha subito ingenti danni, tanto da rendere l’edificio inagibile e da indurre il Comune a realizzare un nuovo edificio in sua sostituzione per ospitarvi la scuola primaria.

Da qui l’interesse dell’ente di Palazzo di Bagno per la sede dell’ex scuola primaria da adibire a nuova succursale del Greggiati.

Ne è seguita una convenzione e per meglio definirne i contenuti l’ufficio tecnico della Provincia ha redatto un progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’intervento sulla base del progetto già precedentemente predisposto dal Comune per la riparazione dell’immobile di via Matteotti e che prevede sia lavori di recupero della ex scuola elementare, sia lavori di adeguamento della sede attuale. Il progetto, stralcio del precedente, per la riparazione/restauro/adeguamento sismico/riadattamento/allestimento della ex scuola primaria per ospitare l’istituto alberghiero è stato approvato dal Comune per una spesa complessiva di quattro milioni di euro.

Nel progetto si prevede che l’immobile ristrutturato diventi sede principale didattica dell’istituto alberghiero, con la contestuale dismissione e restituzione nella disponibilità del Comune della parte meno funzionale delle aule didattiche della sede attuale (sopra il teatro comunale) a quel punto non più necessarie.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.