VIA LIBERA DAL CONSIGLIO PROVINCIALE ALLA SESTA VARIAZIONE AL DUP 2022-2024

Approvato dal Consiglio Provinciale nella seduta di giovedì 29 settembre la sesta variazione al Documento unico di programmazione 2022-2024.

Nel dettaglio la variazione riguarda in particolare l’inserimento nel Programma biennale degli acquisti di servizi e forniture 2022-2023 di:

  • Affidamento di servizio all’Università di Roma nell’ambito dell’Accordo di programma per la definizione degli interventi di messa in sicurezza d’emergenza e successiva bonifica del sito di interesse nazionale laghi di Mantova e Polo chimico della durata di sei mesi con un costo di 97.590 euro già ricompreso nell’importo complessivo di un lavoro presente nella programmazione dei lavori pubblici;
  • Servizio di rimozione rifiuti vetrosi nel sito della ex la Vetri nel comune di Borgo Mantovano della durata di tre anni per un costo di 900.000 euro finanziato da privati, derivanti dall’escussione di una garanzia finanziaria che i gestori degli impianti rifiuti devono prestare in favore della Provincia a copertura delle spese necessarie;
  • Servizio di ritiro e smaltimento carcasse nutrie della durata di un anno e per un costo di 150.000 euro finanziato da Regione Lombardia;
  • Implementazione delle dotazioni della Colonna Mobile Provinciale (tenda sociale completa di impianto elettrico e di condizionamento/riscaldamento) del costo complessivo di 50.000 euro finanziato da Regione Lombardia;
  • Implementazione delle dotazioni Colonna Mobile Provinciale con due autocarri leggeri per un costo complessivo di 130.000 euro, finanziato da Regione Lombardia;
  • Implementazione delle dotazioni della Colonna Mobile Provinciale con un camper allestito come ufficio del costo complessivo di 160.000 euro finanziato da Regione Lombardia
  • Viene invece ridotto da 500.000 a 402.409 euro il Servizio di “Interventi e attività finalizzati alla bonifica del canale Sisma nell’ambito dell’Accordo di programma per la definizione degli interventi di messa in sicurezza d’emergenza e successiva bonifica del sito di interesse nazionale laghi di Mantova e Polo chimico”.

Vengono eliminati dall’annualità 2022 del Piano acquisti e forniture:

  • Servizio di assistenza tecnica in materia di autorizzazioni ambientali (AUA) per un costo pari a 85.400 euro finanziato con fondi propri di bilancio;   
  • Indagini sul contenuto di mercurio nei sedimenti dei laghi nell’ambito dell’Accordo di programma per la definizione degli interventi di messa in sicurezza d’emergenza e successiva bonifica del sito di interesse nazionale laghi di Mantova e Polo chimico” per un costo complessivo pari ad euro 75.000, finanziato da Regione Lombardia, in quanto il servizio viene acquistato dal comune di Mantova e utilizzato dalla Provincia mediante convenzione;

Nel Programma triennale dei lavori pubblici 2022 – 2024 invece, l’intervento di mitigazione Cartiera Villa Lagarina (adeguamento rotatoria via di Poggio Reale a Mantova e modifica corsia di uscita dalla Tangenziale Nord di Mantova a  Sant’Antonio di Porto Mantovano) dell’importo di 650.000 euro, finanziato con fondi privati di Progest SpA viene eliminato in quanto sdoppiato in due interventi minori: adeguamento della rotatoria di via Poggio Reale dell’importo di 400.000 euro e modifica della corsia di uscita dalla Tangenziale Nord di Mantova dell’importo di 250.000 euro.

Viene eliminata tra gli Interventi di messa in sicurezza strade provinciali l’installazione di barriere di sicurezza per 200.000 euro finanziato con fondi propri di bilancio della Provincia.

Aumenta da 129.052 a 155.000 euro lo stanziamento con fondi propri di bilancio dell’ente per la manutenzione straordinaria del ponticello sul canale Parcarello e del manufatto scatolare siti in località Gambarara della ciclovia Mantova – Peschiera.

Passando alle variazioni riguardanti l’edilizia scolastica, il DPCM sulla “Disciplina delle modalità di accesso al Fondo per l’avvio di opere indifferibili” prevede che gli enti locali, attuatori di uno o più interventi finanziati con il PNRR che hanno avviato o avviano le procedure di affidamento delle opere pubbliche tra il 18 maggio e il 31 dicembre 2022, potranno considerare come importo preassegnato a ciascun intervento, in aggiunta a quello attribuito con il decreto di assegnazione pubblicato o in corso di pubblicazione, una percentuale variabile dal +10% al +20% da applicare all’importo del contributo stesso. La preassegnazione delle risorse consentirà all’ente attuatore di accertarle fin da subito a bilancio e, quindi, le rende idonee a dare immediata copertura finanziaria alle spese.  

Secondo quanto previsto dal DPCM, quindi, viene variato l’importo delle seguenti opere:

  • Istituto superiore E. Fermi di strada Spolverina 5 a Mantova: adeguamento sismico dei padiglioni a struttura prefabbricata (lotti 1, 2, 3 e 4). Lotto “b”: l’importo aumenta da 2.200.000 a 2.403.300 euro (10% del finanziamento PNRR)   
  • Istituto superiore F. Gonzaga di via F.lli Lodrini 32 a Castiglione: completamento intervento di adeguamento sismico – lotto b – 2^ stralcio – corpo di fabbrica B: l’importo aumenta da 1.137.356 a 1.241.092 euro (10% del finanziamento PNRR);
  • Adeguamento sismico della sede del Liceo Artistico “Dal Prato” di via Roma 2 a Guidizzolo – Lotto 3: l’importo aumenta da 1.500.000 a 1.610.000 euro (10% del finanziamento PNRR);
  • istituto superiore A. Manzoni di via Mantova 13 a Suzzara: adeguamento sismico. Lotto 2″: l’importo aumenta da 2.600.000 a 2.824.135 euro (10% del finanziamento PNRR);
  • Sede del liceo Belfiore di via Tione 2 a Mantova: ristrutturazione con adeguamento sismico e riqualificazione energetica: l’importo aumenta da 6.711.700 a 7.285.801 euro (10% del finanziamento PNRR);
  • Restauro e valorizzazione del giardino di Villa Strozzi presso ITAS di Palidano Gonzaga: l’importo passa da 2.000.000 a 2.400.000,00 euro (20% del finanziamento PNRR)

Aumenta, inoltre, l’importo dell’intervento allo “Strozzi” di Palidano: ampliamento sede scolastica” da 350.000 a 400.000 euro (aumento finanziato con fondi propri di bilancio).

Nell’annualità 2022 entra la realizzazione anello antincendio funzionale alle nuove aree urbanizzate nel porto di Mantova Valdaro dell’importo di 130.649,59 euro finanziati da Regione Lombardia.

Infine varia il Piano triennale del fabbisogno di personale 2022-2024, che grazie a novità normative prevede la neutralizzazione dell’impatto nell’anno 2022 degli aumenti contrattuali 2019-2021, consentendo l’ampliamento degli spazi assunzionali per far fronte maggiormente alle esigenze organizzative degli uffici.

Nella votazione si è astenuta la minoranza non ritenendo prioritaria in questo momento la destinazione di fondi per l’assunzione di un dirigente per l’istituenda polizia provinciale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.