L’Artista GRAZIA BADARI nella Giornata del Contemporaneo apre al pubblico il proprio Studio – SAILETTO 8 OTTOBRE

Torna in presenza, sabato 8 ottobre, la Giornata del Contemporaneo, la grande manifestazione promossa da AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani che coinvolge musei, fondazioni, istituzioni pubbliche e private, gallerie, studi e spazi d’artista per raccontare la vitalità dell’arte contemporanea nel nostro Paese e facendo emergere, con forza e in un solo giorno, la rete dei soggetti e delle realtà che promuovono il contemporaneo durante tutto il corso dell’anno, sia in Italia che all’estero.

Per l’occasione, anche l’artista Grazia Badari apre al pubblico nel pomeriggio di sabato 8 il suo studio che si trova a Sailetto di Motteggiana, strada Zaragnino 2.

Atelier dell’artista Grazia Badari

 L’artista oltre che accogliere i visitatori darà dimostrazione dal vivo come si esegue una tela polimaterica.

Al termine, verrà offerto ai partecipanti un buffet.

Per partecipare è gradita la prenotazione al 349 8402354

GRAZIA BADARI è nata a Luzzara di Reggio Emilia, ma vive e lavora a Sailetto di Motteggiana (MN). Da sempre ha coltivato le sue grandi passioni: il disegno e la pittura. Dal 2000 vi si dedica a tempo pieno, cogliendo successi di pubblico e segnalazioni ai vari concorsi a cui ha partecipato.

Opere di Grazia Badari

Dopo aver approfondito la tecnica pittorica si è avviata all’arte astratta, affinando le sue capacità presso l’Accademia Cignaroli a Verona e presso l’atelier “Settembre 89”. Ha completato il suo percorso seguendo corsi guidati per l’arte scultorea e l’incisione con il maestro Carlo Bertolini di Mantova.

Vive l’arte in tutte le sue manifestazioni, così che il suo estro creativo possa incanalarsi nell’espressione che al momento l’autrice giudica più congeniale al soggetto. Segue un suo percorso emozionale, tra l’astratto materico, ma supportato dai colori ad olio, e astratto/informale, puramente pittorico.

La sua passione per l’arte la porta ad un’incessante ricerca di nuove tecniche pittoriche, trasferendo sulla tela la materia: gesso, sabbia, cenere ed altri elementi naturali diventano protagonisti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.